Vai al contenuto

Musicista ucciso a Napoli, arrestato in Spagna un complice dell’assassino

Pubblicato: 30/01/2024 10:24
musicista omicidio arrestato Mucci

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Giovanbattista Cutolo. Il musicista 24enne fu ucciso il 31 agosto scorso nel centro di Napoli dopo una lite scoppiata in piazza Municipio per futili motivi. Di quell’omicidio è accusato un 17enne. L’11 gennaio scorso, però, è stato arrestato a Barcellona in Spagna, dopo aver rapinato un Rolex, Anthony Mucci, accusato di essere stato complice del minorenne che ha sparato a Cutolo.
Leggi anche: Giogiò Cutolo, musicista ucciso a Napoli: svolta nelle indagini

Tutti i particolari dell’inchiesta

La prima udienza del processo a carico del 17enne che ha ucciso il musicista si terrà a metà marzo. Il ragazzo è reo confesso del delitto di Giovanbattista Cutolo, ma sostiene di non aver avuto l’intenzione di ucciderlo. La Procura per i minori ha avanzato richiesta di processo immediato ed è probabile una richiesta di rito abbreviato da parte del suo avvocato difensore.

Ancora da chiarire invece la posizione di Anthony Mucci e dell’altro complice, entrambi maggiorenni. I due giovani sono infatti accusati di aver scatenato una rissa contro il gruppo nel quale si trovava Giovanbattista Cutolo. Il musicista provò ad intervenire per aiutare un amico in difficoltà. A quel punto il minorenne gli sparò contro tre colpi di pistola.
Leggi anche: Beniamino Zuncheddu assolto dopo 33 anni di carcere: era condannato all’ergastolo per omicidio