Vai al contenuto

John Sebastian muore a 26 anni in ospedale: precipitato per 60 metri mentre era al lavoro

Pubblicato: 05/05/2024 11:26
Trento precipitato muore John

Una tragedia si è verificata in Trentino. Un ragazzo di 26 anni è morto all’ospedale Santa Chiara di Trento, dieci giorni dopo essere rimasto vittima di un incidente sul lavoro. Il suo nome era John Sebastian Floriani ed era originario di Pergine Valsugana, nella provincia autonoma di Trento. Il giovane era precipitato per una sessantina di metri durante lavori di disgaggio su una parete sul Monte Calisio.
Leggi anche: Operaio cade da un edificio in ristrutturazione e muore: è il terzo incidente sul lavoro in Lombardia in un giorno

La dinamica dell’incidente

John Sebastian era stato trasportato in elicottero a Trento in gravissime condizioni e con diversi traumi sul corpo. Ma sabato 4 maggio non ce l’ha fatta ed è deceduto. “Speravamo che ce la facesse”, queste le parole disperate dei genitori. “Era uno scalatore fortissimo”, così invece lo ricordano gli amici. A causarne la morte dovrebbe essere stata una grave emorragia interna.

Il 26enne stava lavorando nel cantiere verso il rifugio Campel, compiendo interventi che la ditta per cui lavorava stava conducendo per conto del Comune di Trento. Sembra che, al momento della caduta, John Sebastian non fosse in parete, ma sulla sommità della montagna.
Leggi anche: Operaio travolto da una lamiera, aveva invalidità all’80 per cento ma era stato dichiarato “idoneo” al lavoro

Continua a leggere su TheSocialPost.it