Vai al contenuto

Gusto anomalo, latte Esselunga richiamato dai supermercati italiani: i lotti ritirati

Pubblicato: 07/05/2024 20:27

Un latte dal sapore anomalo, per motivi ancora da approndire. In attesa dei controlli, però, è scattato il ritiro dai supermercati, onde evitare potenziali pericoli per la salute dei consumatori. Nello specifico, si tratta di alcuni lotti del marchio Pavilat, segnalati dalla catena Esselunga. I lotti fanno riferimento a diverse tipologie di latte, da quello parzialmente scremato Esselunga, parzialmente scremato e l’intero di alta qualità propri di Pavilat.
Leggi anche: Latte con gusto anomalo, nuovi ritiri dai supermercati: cresce l’allerta

Questi i lotti ritirati nello specifico:

  • un lotto di Latte fresco pastorizzato intero di alta qualità a marchio Esselunga (lotto e data di scadenza coincidono: 9/05/2024. Venduto in bottiglie in Pet da 500 ml e da 1 l)
  • uno di Latte fresco pastorizzato parzialmente scremato a marchio Esselunga (lotto e data di scadenza coincidono: 9/05/2024. Venduto in bottiglie in Pet da 500 ml e da 1 l)
  • un lotto del Pavilat Latte fresco pastorizzato parzialmente scremato (lotto e data di scadenza coincidono: 9/05/2024. Venduto in bottiglie in Pet da 500 ml e da 1 l)

Il latte è prodotto da Latteria Soresina Società Cooperativa Agricola. Lo stabilimento di produzione si trova in via Dei Mille 13/17, a Soresina, in provincia di Cremona (marchio di identificazione IT 03 171 CE). Sia Latteria Soresina che Esselunga hanno annunciato il ritiro del prodotto dal sapore anomalo dagli scaffali dei supermercati.

Le società hanno invitato i consumatori in possesso delle bottiglie appartenenti a questi lotti di lotte a non consumarle e a restituirle al punto vendita per un rimborso, assicurando che il richiamo è precauzionale e stanno conducendo un’indagine per individuare la causa del problema. Per informazioni contattare il numero 840-000025.

Leggi anche: “Un rarissimo tumore al cuore”. La scoperta shock nel corpo di un ragazzo di soli 16 anni

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 09/05/2024 13:38