Vai al contenuto

Chico Forti è uscito dal carcere: permesso per vedere la madre. Sindacato polizia: “Amarezza, due pesi due misure”

Pubblicato: 22/05/2024 17:17

Chico Forti è uscito dal carcere. SI tratta, ovviamente, di una misura temporanea: il detenuto, che dagli Stati Uniti è passato al carcere di Verona, ha ottenuto un permesso di 4 ore ed è andato a fare visita alla madre. In quest’occasione anche incontrato amici e parenti di lunga data che hanno sempre sostenuto la sua innocenza.
Leggi anche: Chico Forti è tornato in Italia: dove starà ora
Leggi anche: “Ha fatto incazzare gli Stati Uniti”: Meloni e il caso Chico Forti

Lo zio Gianni, come riporta TgCom, ha dichiarato: “La prima cosa che ha detto alla mamma è: mamma ti voglio bene. Sono qua per te. Lei era emozionatissima – ha detto lo zio Gianni senza mai abbandonare l’ingresso di casa -. Tra baci e abbracci, voleva fargli subito i canederli, ma lui le ha detto che non aveva fame, che aveva già provveduto. Mi dispiace solo per mio fratello, il papà di Chico, che non c’è più. Ma sono contento di essere riuscito a mantenere la promessa che gli avevo fatto: l’ho, l’abbiamo riportato a casa”.

Il parere del Sindacato di Polizia: c’è disappunto per il permesso

Non ha espresso un parere positivo il sindacato di polizia attraverso una nota di Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato polizia penitenziaria: “Per noi servitori dello Stato che ogni giorno in carcere combattiamo, per conto dello Stato, una battaglia oscura ma importante per il rispetto della legalità, il sentimento di amarezza e di smarrimento è molto diffuso alla notizia che Chico Forti, condannato per omicidio negli Stati Uniti e sabato scorso tornato in Italia, potrà lasciare temporaneamente il carcere per incontrare la madre”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 22/05/2024 18:13