Vai al contenuto

Schianto tremendo, Valerio Spanu muore sulla Perugia-Ancona

Pubblicato: 30/05/2024 22:03

Valerio Spanu, 50 anni, è stato vittima di un tragico incidente stradale avvenuto giovedì 30 maggio sulla strada statale 76 “della Val D’Esino”, nella zona di Fabriano, sulla direttrice Perugia-Ancona. Spanu, originario della Sardegna, era alla guida di un furgone che si è scontrato con un autoarticolato. L’incidente è avvenuto intorno alle 11.
Leggi anche: Corte Palasio, il sindaco Claudio Manara trovato senza vita in municipio

Sul luogo sono intervenuti l’eliambulanza, un’ambulanza, i vigili del fuoco, i carabinieri, la polizia locale e il personale dell’Anas, ma purtroppo per Spanu non c’è stato nulla da fare. Le forze dell’ordine stanno indagando sulla dinamica dell’incidente, ma sembra che il furgone guidato da Spanu si sia infilato sotto il tir che lo precedeva, tamponandolo violentemente.

SITO E SEO Schianto tremendo, Valerio Spanu muore sulla Perugia-Ancon

SOCIAL Schianto tremendo, Valerio Scanu muore così: “Addio”

L’impatto è stato così forte da non lasciare scampo al conducente del furgone. I primi soccorsi sono stati prestati da alcuni automobilisti di passaggio, ma nonostante l’arrivo dei mezzi di soccorso e dell’eliambulanza, per Spanu non c’è stato nulla da fare. Il conducente del tir è rimasto praticamente illeso.

Morto in un incidente Valerio Spanu: il suo furgone si schianta e finisce sotto un tir a Fabriano

I vigili del fuoco, insieme agli operatori del 118 e ai carabinieri del Norm, hanno recuperato il corpo di Spanu. La strada è stata chiusa al traffico per circa tre ore e la viabilità normale è stata ripristinata solo nel primo pomeriggio. Valerio Spanu lavorava per una nota catena di supermercati e lascia una moglie e dei figli. Tra il 2014 e il 2019, era stato consigliere comunale a Panicale.

L’amministrazione comunale ha espresso il proprio cordoglio con una nota ufficiale: “Tutti ne abbiamo apprezzato l’umanità, la sincerità e la serietà che ha sempre messo a disposizione della collettività. Sempre disponibile e cordiale, aveva profuso un grande impegno civile nel corso della consiliatura. L’amministrazione si stringe alla famiglia, vittima di un profondo dolore”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 30/05/2024 22:05