Vai al contenuto

“Basta, esigo rispetto!” “Volgare!” Scontro durissimo tra Feltri e Ginevra Bompiani

Pubblicato: 04/06/2024 09:39
Feltri

Ci si doveva aspettare che prima o poi gli animi si sarebbero scaldati e si sarebbe verificato lo scontro. E infatti così è stato. Del resto con Ginevra Bompiani e Vittorio Feltri non poteva che accadere questo. Il teatro del duello è quello de L’Aria che tira, su La7. Nella puntata del 3 giugno, con David Parenzo a fare da mediatore, si parte subito all’attacco: “Per la destra chiedere le dimissioni di Mattarella è uno sport, così come per la sinistra chiedere le dimissioni di tutti coloro che sono coinvolti in inchieste e che commettono reati. Ma questo in realtà non è uno sport ma una giusta richiesta”. Ginevra Bompiani picchia duro sugli esponenti della maggioranza coinvolti in guai giudiziari, dalla ministra del Turismo Daniela Santanchè al governatore della Liguria Giovanni Toti. Vittorio Feltri allora, in collegamento dal suo studio, la riprende: “Ne ho viste tante ma vedo che un certo spirito giustizialista continua a sopravvivere, perché il discorso che ha fatto la signora su Toti e Santanché non sta in piedi. Anche la Santanchè ne avrà fatte di tutti i colori ma aspettiamo almeno che sia condannata in primo grado prima di augurarle il carcere”. (Continua a leggere dopo il video)

“Rinviata a giudizio…”, lo corregge dallo studio l’intellettuale e candidata alle imminenti elezioni europee con Pace terra dignità, la lista di Michele Santoro. “Per favore, per favore – la fulmina il fondatore di Libero a velocità record – eviti di interrompere, è veramente volgare, è veramente non da signora continuare a interrompere. Io vorrei finire il mio discorso, che tra l’altro dura sempre molto breve, e non interrompo mai nessuno, ma esigo rispetto per il mio pensiero che può essere sbagliato ma me lo farà notare dopo”. “Il rinvio a giudizio non è una condanna – torna nel merito Feltri -, è un rinvio ma non è un giudizio, aspettiamo e giudicheremo. E per quel che riguarda Toti, non ho ancora capito quello di cui è accusato. Ha preso dei soldi tramite bonifico, senza nasconderli, e adesso diamo pure dei mascalzoni agli imprenditori italiani…”.

Leggi anche: Aggredita l’inviata di Fuori dal coro: “Ho avuto tanta paura”. Il racconto tra le lacrime

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 04/06/2024 09:40