Vai al contenuto

Roberto Baggio, il magro bottino della rapina. Davvero poco…

Pubblicato: 23/06/2024 15:10

Cosa hanno rubato i ladri nella rapina alla villa di Roberto Baggio? L’ex campione ha vissuto insieme alla sua famiglia quaranta minuti sotto sequestro nella tenuta di Altavilla Vicentina. L’intervento della scientifica è fissato a lunedì 24 giugno, quando gli agenti effettueranno i rilievi sul posto. Le indagini sulla rapina di giovedì sera stanno procedendo a ritmo serrato, sotto la direzione della pm Maria Elena Pinna della procura vicentina. È stato aperto un fascicolo per rapina aggravata dall’uso di armi e sequestro di persona, coinvolgendo tutta la famiglia del “Divin Codino”. Un secondo fascicolo è stato aperto per lesioni personali, con l’ex calciatore come unica persona offesa, poiché è stato colpito col calcio di una pistola durante l’incursione. Ma concretamente cos’è stato rubato? Si parla di un bottino abbastanza “magro”
Leggi anche: Roberto Baggio rapinato e picchiato in villa: colpito alla testa. Le sue parole: “Ora rimane da superare la paura”

Il bottino

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il trofeo più prestigioso di Roberto Baggio, il Pallone d’Oro, non si trovava nella villa durante la rapina. Secondo fonti investigative citate dal Corriere della Sera, il trofeo è custodito in una cassetta di sicurezza di una banca di fiducia. Questo ha impedito ai malviventi di impossessarsene, nonostante abbiano messo a soqquadro la casa del campione. Dalla caserma di via Muggia a Vicenza informano che la famiglia è ancora sotto choc. “Quando tornerà la lucidità, si potranno stimare meglio i danni”, dicono. Tuttavia, è certo che alcuni oggetti non sono stati toccati: i cimeli del campione, le maglie da calcio custodite in una cassetta di sicurezza, sono rimasti intatti. Anche le armi regolarmente detenute da Baggio, conservate in una cassaforte, non sono state toccate. Alcuni fucili esposti su una rastrelliera sono stati rinvenuti a terra, lasciando il dubbio se i rapinatori avessero intenzione di rubarli.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, la banda è entrata nella zona notte della villa mentre la famiglia stava guardando una partita. Baggio ha cercato di difendere i suoi cari sferrando un pugno a uno dei rapinatori, ma è stato colpito alla fronte con il calcio di una pistola. I malviventi hanno rubato orologi, gioielli e denaro, il cui valore è ancora da quantificare. Dopo che i rapinatori se ne sono andati, Baggio ha sfondato la porta della stanza dove erano stati rinchiusi e ha chiamato i carabinieri.

Continua a leggere su TheSocialPost.it