Vai al contenuto

Camilla Suozzi, la 14enne scomparsa scriveva al nonno morto: “Vorrei solo un tuo abbraccio”

Pubblicato: 02/07/2024 13:44
camilla suozzi nonno morto

Continuano senza sosta le ricerche di Camilla Suozzi, la 14enne scomparsa da più di una settimana dalla sua casa di Pianoro, nel Bolognese, dove vive con i genitori: l’ultima segnalazione, ritenuta attendibile, è quella di una signora che ha raccontato di averla avvistata in un bar di Bellaria Igea Marina, in Riviera, nel Riminese. A confermarlo è anche il sindaco Filippo Giorgetti, che ha spiegato di essere in prima linea al fianco delle forze dell’ordine. “Stiamo facendo il possibile per trovarla al più presto, perché sappiamo che non c’è tempo da perdere. Restiamo in contatto a ogni ora del giorno e con ogni mezzo a disposizione con tutti, albergatori compresi nella speranza di poterla trovare al più presto. Molti concittadini girano telefono alla mano e quando intravedono una ragazza bionda visualizzano subito la fotografia per sincerarsi che non sia lei”, racconta Giorgetti.
Leggi anche: Alex è scomparso, si cerca nel Piave

I messaggi di Camilla al nonno morto

Intanto l’avvocato che si occupa di persone scomparse con l’Associazione Penelope, Barbara Iannuccelli, sul suo profilo Facebook ha condiviso alcuni pensieri che la Camilla dedicava al nonno morto molti anni prima. “Ama tantissimo il nonno che non c’è più. – scrive l’avvocato su Fb – A lui ha dedicato pensieri bellissimi. Quando si perde chi si ama tantissimo, ci si perde. Aiutiamo i genitori a riabbracciarla. In quell’abbraccio Camilla si scioglierà e ritroverà anche suo nonno. Solo l’amore di chi ti ama davvero ti aiuterà, permetti a chi ti ama di riabbracciarti”, conclude poi rivolgendosi direttamente alla ragazzina.

Mi manchi tantissimo nonno. – scriveva Camilla su TikTok – Sono ormai anni che non ti vedo e non ti sento più. Tu hai la mia stessa determinazione, forza e passione per la natura. Vorrei solo un tuo abbraccio, come quelli che ci davamo all’asilo quando mi passavi a prendere. Mi hai lasciato troppo presto e fossi ancora qui saresti fiero di me e di quello che ho raggiunto. Un bacio, nonno. Sarai sempre il mio preferito tra tutti”.

E c’è grande preoccupazione per i familiari come spiega l’avvocato dell’associazione Penelope Barbara Iannuccelli sui social: “Una signora l’ha vista in un bar e ha subito dato l’allarme. Era assieme ad un gruppo di adulti, motivo per cui riteniamo che sia in pericolo e che vada al più presto salvata e riportata a casa”.
“La situazione è molto pericolosa perché lei ha solo 14 anni e non può esprimere un valido consenso a stare fuori casa e chi la aiuta risponde del reato di sottrazione di minori. Fateci ritrovare Camilla! Chiamate il 113. È in grande pericolo”. “Aiutiamo i genitori. Camilla potrebbe essere la figlia di tutti noi” ha concluso la Iannuccelli.
Leggi anche: 15enne scompare nel nulla: ore d’ansia per Lucia Rizzi. L’appello della famiglia

Dalle parole del padre, invece, emerge tutta la preoccupazione per le sorti della figlia. “È uscita di casa senza nulla, né uno zaino o una borsa, né il telefono e neppure i documenti, perché non era premeditato – ha raccontato ieri la mamma di Camilla –. Sono poi passati già sei giorni, quindi mi viene il dubbio che sia ancora vestita esattamente nel modo in cui è uscita”. Un dubbio che trova conferma nelle foto che circolano, proprio in queste ore, sui social: Camilla quando è stata avvistata sabato sul bus indossava una maglietta-top a righe bianche e nere e aveva un paio di occhiali da sole variopinti, tipo da ciclista.

Continua a leggere su TheSocialPost.it