babe-vio manuel bortuzzo

A raccontare l’incontro è il papà di Manuel Bortuzzo, il nuotatore di 19 anni paralizzato da un proiettile vagante all’uscita di un pub di Roma. Il giovane sportivo ha ricevuto una visita a sorpresa da parte della sua eroina, Bebe Vio.

Una foto ricordo posata su Facebook immortala il sorriso dei due sportivi, l’uno al fianco dell’altra. Insieme sono l’immagine della tenacia e della forza. Nei giorni scorsi entrambi si sono scambiati diversi messaggi di stima e affetto. Intanto la riabilitazione di Bortuzzo continua, che tra 10 anni si vede in piedi.

Bebe, campionessa di vita

Manuel Bortuzzo, che nonostante l’incubo non ha mai perso il sorriso e la grinta, ha sempre guardato alla schermitrice come ad un esempio virtuoso.

Lui stessa l’ha definita “fonte di ispirazione“. Finalmente ha incontrato la schermitrice che ha scelto di fargli una sorpresa. La foto, in cui Babe abbraccia il nuotatore è stata pubblicata dal padre di Bortuzzo.

Nella didascalia si legge: “Il dono più bello della vita ‘IL SORRISO’. Non è mai finita se non lo decidi tu, energia pura, gradita visita di Bebe Vio campionessa di vita“.

Tutti gli articoli su Manuel Bortuzzo

La dedica di Bebe

L’incontro non è stato un sogno che si corona solo per il giovane Bortuzzo.

Anche Bebe ha già precedentemente dimostrato l’affetto che la lega al nuotatore, dedicandogli l’ultima vittoria al mondiale di fioretto.