Fabrizia De Andrè non entra nella Casa: lascia il posto a Francesca

Proseguono le emozioni al Grande Fratello 16, giunto questa sera alla sua seconda diretta serale. Barbara D’Urso stavolta affronta il delicato dibattito che ha visto coinvolti questa settimana Cristian Imparato e Michael Terlizzi sulla presunta omosessualità di quest’ultimo. A seguire entra in Casa Francesca De Andrè, mentre la sorella Fabrizia rinuncia al gioco.

Michael Terlizzi, lacrime in Confessionale

Arriva il momento di parlare del discusso episodio che ha visti coinvolti Cristian Imparato e Michael Terlizzi in settimana. Il cantante, infatti, ha manifestato in settimana i suoi sospetti sulla presunta omosessualità del coinquilino. Parole che hanno mandato in crisi Michael e che hanno portato ad un successivo chiarimento fra i due, in cui il ragazzo ha confermato a Cristian di non essere gay. Barbarella ha così chiamato Michael in Confessionale per parlare di questo episodio. Il ragazzo è scoppiato in lacrime dopo aver visto un video di suo padre che, intervenuto a Domenica Live, ha cercato di difendere il figlio da queste accuse. Successivamente, in giardino, Michael ha nuovamente confermato le sue ragioni a Cristian in una breve chiacchierata, mettendo un punto alla questione.

Michael piange in Confessionale dopo il video del padre
Michael piange in Confessionale dopo il video del padre

Francesca entra in Casa, Fabrizia rinuncia

Intanto è arrivato il verdetto: ad abbandonare definitivamente la Casa di Cinecittà è Audrey. L’attenzione però è subito rivolta all’ingresso di due nuove coinquiline d’eccezione: Fabrizia e Francesca De Andrè, nipoti dello storico cantautore genovese. Le due sorelle sono state recentemente diffidate dal padre Cristiano, che ha manifestato il suo dissenso nei confronti del loro ingresso nella Casa e con cui i rapporti non sono propriamente idilliaci da parecchio tempo ormai. Ma il colpo di scena è dietro l’angolo: Fabrizia rinuncia ad entrare nella Casa per stare vicino al figlio, lasciando così questa sfida alla sorella Francesca.