primo piano di marco maddaloni

Migliorano, per fortuna, le condizioni della piccola Noemi, la bimba di 4 anni ferita da un proiettile vagante esploso durante un agguato camorristico nel cuore di Napoli venerdì scorso. Dopo giorni in apprensione appesi alla sola notizia che le condizioni cliniche della piccola permanevo gravissime, oggi il silenzio della prognosi riservata viene rotto da un importante miglioramento. Anche da Storie Italiane, il programma in onda sulla Rai, arriva un appello per lei dall’ultimo vincitore dell’Isola dei Famosi, Marco Maddaloni.

Storie Italiane, l’appello di Marco Maddaloni

Anche il judoka napoletano ha voluto spendere qualche pensiero per la piccola Noemi, il simbolo di una Napoli che deve scontrarsi in pieno giorno con la violenza e i soprusi della mafia, della camorra.

Intervistato da Eleonora Daniele a Storie Italiane, il talk mattutino di Rai1, il judoka ha voluto esprimersi nei confronti della piccola, lanciando un appello.

La sparatoria avvenuta lo scorso venerdì in Piazza Nazionale, il cuore di Napoli, non può essere archiviata. “Sono cose che non dovrebbero mai accadere – commenta il judoka, ultimo vincitore del reality Mediaset, l’Isola dei Famosi Viviamo in un mondo in cui ci spaventa prendere un aereo, la metro, andare a scuola o fare la spesa, il capo della polizia ha detto che è una loro sconfitta, ma per me è una sconfitta del genere umano“.

C’è del rammarico nelle parole rilasciate da Maddaloni: “Ogni giorno peggioriamo sempre più: come si può pensare di scendere in strada e sparare all’impazzata? Già è difficile pensare di sparare ad una persona ma farlo addirittura in mezzo ad una folla diventa una cosa da pazzi“.

Le parole per Noemi”La vita non è quella che sta affrontando”

Con gli occhi lucidi, riflettendo su quanto accaduto a Napoli, Maddaloni ha voluto poi rivolgersi direttamente ai genitori della piccola Noemi, nei giorni scorsi visitati anche dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Il mio appello – chiosa il judoka – È ai genitori, che possano ricordare alla piccola Noemi che la vita non è quella che sta affrontando, la vita è altra“.

Insieme all’incoraggiamento arrivano anche le parole per Napoli, una città dilaniata “Napoli è fatta di tante brave persone, poche rovinano il resto.

A Noemi dico di non mollare e di andare avanti“.

*immagine in alto: Marco Maddaloni a Storie Italiane. (frame)