walter nudo

Walter Nudo a Verissimo racconta la terribile esperienza che ha vissuto lo scorso aprile, quando è stato colpito da due ictus. Il modello si trovava a Los Angeles, ma è tornato subito in Italia sfidando il parere dei medici. Durante il periodo passato in ospedale ha pensato a Fabrizio Frizzi, il conduttore scomparso a marzo dello scorso anno.

Walter Nudo parla dei due ictus: “Ho provato rabbia”

L’8 aprile a Los Angeles, mentre era in albergo, Walter Nudo viene colto da un malore: “Mi sono svegliato e come tutte le mattine ho cominciato a fare meditazione, mi appoggio con la schiena poi dopo 5 minuti mi sono alzato di scatto e quando io sono in meditazione il cuore rallenta, quindi so che non devo scattare.

Barcollo, torno a letto e nel momento in cui mi butto sul letto sento ‘poff’ nell’orecchio destro. A un certo punto comincia a girarmi la testa fortissimo, sento un senso di nausea e sento il corpo mollissimo“.

La fuga dall’ospedale contro il parere medico

L’attore racconta di come il malessere non si fermava, anzi: “Continuavo a ripetermi ‘Dai, ce la fai’.

Mi sono accorto che non ero chiaro nemmeno per parlare. La cosa è andata avanti, mai immaginavo fossero due ictus. Pensavo forse è il nervo valgo, mi sono messo a fare yoga“. Uscito dall’albergo per una boccata d’aria, Walter Nudo continuava a sentirsi male: “Mi appoggiavo ai muri, prendo ossigeno e le cose non cambiavano. Sono andato all’ospedale da solo, era vicino, non volevo mai pensare a una cosa del genere. Mi fanno la risonanza magnetica, il dottore esce fuori e mi dice ‘Tu hai avuto due ictus’“.

A quel punto è sopraggiunta la rabbia: “Non mangio carne, mi alleno, vado a dormire presto la sera. Ho avuto un momento di rabbia. Dopo gli esami vedono che il problema veniva dal cuore. Loro mi dicono di rimanere, ma io volevo tornare in Italia perché lì non avevo nessuno. Io esco dall’ospedale e ho fatto una cosa che non consiglio a nessuno di fare. Nel momento in cui hai una cosa di quel tipo rimani lì“.

walter nudo verissimo
Walter Nudo a Verissimo

Il pensiero a Fabrizio Frizzi

L’attore spiega di aver pensato a Fabrizio Frizzi in quel momento: “Noi ci siamo incontrati un paio di volte, ma sai quelle cose che non hai bisogno di vederti per sapere che c’è un feeling?

Ci mandavamo messaggi e quando lui è stato male gli ho scritto“. Nudo racconta di aver ricevuto una risposa dopo 3 mesi: “Mi dissi ‘Wow, mi ha risposto dopo 3 mesi’. In quei momenti lì ho pensato a lui. Dopo quello che mi è successo mi è arrivato un grande affetto e questo mi ha commosso così tanto. Noi che facciamo questo mestiere vogliamo l’amore del pubblico, quello che ci è mancato un pochettino quando eravamo piccoli.

Volevo rispondere ma non ce la facevo, mi girava la testa. Ho pensato: ‘Ora capisco Fabrizio’. Si guardano le persone dalla televisione e si immagina che siano super, che le cose non gli succedano, invece no. Ho sentito quanto lui ci tenesse a dare indietro l’affetto, ecco perché è tornato a lavorare. Fabrizio non era una bella persona, è una bella anima“.