Eliana Michelazzo e Stephan Weiler a Live - Non è la d'Urso

Eliana Michelazzo protagonista della puntata di Live – Non è la d’Urso del 5 giugno scorso, quella in cui si sono presentati anche Pamela Perricciolo e Marco Carta. Ma in studio è entrato anche Simone Coppi, che nella realtà si chiama Stephan Weiler ed è un volto noto in Svizzera. Si è trovato nel polverone a sua insaputa, perché qualcuno gli avrebbe rubato alcuni scatti online per avviare una chat con l’ex agente di Pamela Prati. Stavolta, le cose si fanno ancora più pesanti: l’uomo ha annunciato di aver denunciato la donna che lo avrebbe creduto ‘suo marito’ per 10 anni.

La denuncia contro Eliana Michelazzo

Eliana Michelazzo denunciata dal vero Simone Coppi, l’ex Mister Svizzera Stephan Weiler. Il modello è stato ospite di Live – Non è la d’Urso, e si è mostrato scosso e stupito per la fama ‘guadagnata a sua insaputa’ in Italia. Ha scoperto di essere stato coinvolto nel caso Prati dopo aver visto che le sue foto erano state rubate per intrattenere un ‘rapporto coniugale’ virtuale con Eliana Michelazzo.

Ha negato di averla mai conosciuta e, a margine della sua partecipazione nel salotto di Carmelita, ha deciso di prendere provvedimenti. Il primo passo? Trascinare l’ex agente di Pamela Prati in tribunale.

Secondo quanto riportato da Bitchyf.it, infatti, l’idolo della tv svizzera avrebbe annunciato un’azione legale ai microfoni del sito Schweizer Illustrierte:

Non mi sarei mai aspettato che qualcuno rubasse le mie foto per tali scopi. Ho intrapreso un’azione legale contro Eliana Michelazzo perché dire di avere una relazione con me è una bugia. Al momento non so chi è la vittima e chi l’autore di questo, io so solo di essere innocente“.

Stephan Weiler senza parole

Lo choc per quanto vissuto è emerso chiaramente dall’espressione di Stephan Weiler in studio. Un misto di sconcerto e incredulità che ha voluto far confluire in un’azione per tutelarsi dal fango piovutogli addosso.

Eletto Mister Svizzera nel 2008, Weiler è uno dei divi del piccolo schermo nel suo Paese. In Italia sarebbe venuto qualche volta, ma non per incontrare la sua ‘consorte’. Ha detto di non averla mai vista e, alla luce della vita privata che sembra vivere serenamente, ci sarebbe ben più di una prova.

Ha una compagna bellissima e altrettanto famosa nella loro nazione, Maria Bruggner, che a suo dire morirebbe dalla voglia di capire chi e cosa si nasconda dietro il giallo. Spunterà anche il vero Mark Caltagirone?