Eliana Michelazzo Pamela Prati

Dopo l’esplosione del ‘Pamela Prati gate‘, e il crollo del presunto castello di menzogne dietro le (finte?) nozze della showgirl con un certo Mark Caltagirone, è tempo di prendere posizione sul campo di battaglia. Il pubblico assiste a uno scontro televisivo che – è facile immaginarlo – traboccherà quasi certamente in sede legale. Tanti, troppi gli attori coinvolti in questo scandalo che ora vede Pamela Prati fuori dall’agenzia Aicos e la sua ex manager, Eliana Michelazzo, ferma sulle sue accuse. Secondo quest’ultima, la sua ‘cliente’ sarebbe stata complice del raggiro in cui lei, sedicente “prima vittima”, sarebbe cascata in pieno (e per ben 10 anni!).

Eliana Michelazzo prima vittima della truffa?

L’intervento di Eliana Michelazzo, in diretta a Live – Non è la d’Urso nella puntata del 22 maggio scorso, ha scritto un’altra pagina di rivelazioni shock sull’affaire Caltagirone. L’ex agente di Pamela Prati (e ora probabilmente ex collega di Pamela Perricciolo), ha svelato il teatrino di bugie su cui sarebbe stato creato il caso delle nozze della showgirl.

Oltre ad aver dichiarato apertamente che il fidanzato della Prati non esiste, ha parlato anche di suo ‘marito’, un tale Simone Coppi con cui la stessa manager avrebbe creduto di essere sposata per 10 anni.

Si tratta dell’uomo, mai conosciuto di persona, su cui la Michelazzo avrebbe investito un imponente bagaglio di aspettative miseramente spente sotto i colpi feroci della verità.

Ed è proprio parlando di Coppi che l’agente sostiene di essere caduta per prima nella trappola delle finte relazioni, incastrata nelle sabbie mobili di un piano diabolico per anni. Ad accomunare tutte le storie (compresa quella del finto spasimante di Alfonso Signorini, Lorenzo Coppi) un solo nome: Pamela Perricciolo.

Possibile che sia la regista di tutto questo?

Ma c’è di più, perché stavolta, ai microfoni di Oggi, Eliana Michelazzo sembra essere uscita dai ranghi di una consueta cautela per affrontare a muso duro Pamela Prati. A suo dire, anche lei sarebbe parte attiva della truffa: “Io sono stata raggirata. Anche e soprattutto dalla Prati“.

Dopo Simone arriva Dan Coppi

Nel salotto di Barbara d’Urso ha fatto irruzione anche un altro (incredibile) retroscena, che riguarda direttamente la conduttrice. Sempre Eliana Michelazzo ha rivelato di aver ricevuto messaggi e video (nel 2012) dal presunto cugino di Simone Coppi (‘suo marito’) che si spacciava come fidanzato di Carmelita.

Il suo nome non è Simone, non è Lorenzo ma è Dan Coppi. Nello studio di Live, un breve accento di ilarità ha lasciato il posto all’indignazione (anzitutto della padrona di casa) nell’apprendere che questa trama di invenzioni era stata ordita alle spalle di una inconsapevole Barbara d’Urso.

Chi si nasconde dietro le utenze telefoniche da cui partivano quegli sms e quelle telefonate? Due donne, la cui identità è rimasta riservata durante tutta la puntata.