morgan

Marco Castoldi, in arte Morgan, non è stato sfrattato da casa sua, a Monza, lo scorso 14 giugno, perché colpito da un malore tale da rendere necessario l’intervento di un medico, proprio all’arrivo dell’ufficiale giudiziario che avrebbe dovuto eseguire l’ordinanza e che ha dunque deciso di dare al giudice di The Voice ancora 7 giorni di tempo per lasciarla. Ora, il cantautore sta cercando disperatamente di recuperare i soldi necessari per riacquistarla da chi ne è diventato proprietario.

Tutto pur di riavere la sua casa

Morgan ha spiegato che riavere la sua casa per lui rappresenta anche riavere la “fucina” della sua creatività.

La casa di Morgan è stata pignorata dopo che la sua ex Asia Argento ha deciso di ricorrere a vie legali nel 2017 per chiedere al cantautore di versare gli alimenti per la loro figlia, Anna Lou.

A detta della regista e attrice, la situazione debitoria di Morgan era però già molto grave, a causa dei debiti con le banche e lo Stato. Tuttavia, il cantautore non ha intenzione di arrendersi e, dalle pagine di Libero, ha detto: “In questi sette giorni cercherò di raccogliere, con l’aiuto di tanti miei amici che mi sono accanto, la somma sufficiente a ricomprarmi la mia casa.

In queste quattro mura c’è la mia vita e c’è il mio lavoro questa casa è come un museo, non può essere smantellata“.

Morgan e la corsa contro il tempo

C’è una cifra precisa che Morgan deve raccogliere per riavere la sua casa e anche una persona che l’ha acquistata con cui dovrà fare i conti. Morgan dovrebbe infatti riacquistare la sua dimora venduta all’asta a un compratore, del quale non si conosce il nome, alla cifra di 250mila euro. Per Morgan si prospetta dunque una corsa contro il tempo. Il cantautore sembra in ogni caso nutrire la speranza di raggiungere la cifra di cui ha bisogno per presentarsi dal compratore e avanzare una proposta: “Ho sette giorni per trovare 200mila euro“.