karina cascella

L’opinionista televisiva Karina Cascella subisce nuove critiche sui social da parte di alcuni followers che la accusano di aver messo su dei chili di troppo. Lei non si fa scoraggiare e ribatte: Sto benissimo con me stessa, ma ci sono ragazze che così rischiano di diventare anoressiche”.

Karina Cascella, un’altra vittima del body shaming

Karina Cascella è una showgirl, influencer e imprenditrice campana di 38 anni. Ha iniziato a farsi conoscere come opinionista di Uomini e Donne, per poi continuare a fare strada nel mondo dello spettacolo. Oggi è felice accanto al compagno Max Colombo e sua figlia Ginevra, avuta dal precedente fidanzato ed ex tronista Federico Angelucci.

Nel mondo dei social è frequente, purtroppo, il fenomeno del body shaming, cioè il giudicare e deridere pubblicamente le forme del corpo delle persone evidenziandone i presunti difetti. Molto spesso le vittime di queste cattiverie gratuite sono personaggi noti dello spettacolo e stavolta è toccata a Karina, che aveva già subito in passato dei commenti indelicati sul suo aspetto fisico. Nonostante sembri molto difficile trovare difetti fisici nella showgirl, alcuni haters l’hanno accusata di essere ingrassata.

View this post on Instagram

Cos’è che ti stavo dicendo? Che ti amo❤️

A post shared by Karina Cascella (@karinacascella) on

La replica di Karina Cascella

La reazione della ragazza non si è fatta attendere: Karina ha risposto in modo schietto agli attacchi, pubblicando una foto che la ritrae in costume sul suo profilo Instagram e approfittandone per fare una riflessione. “I social –scrive– sono divertenti, utili per certi versi ma purtroppo per la presenza di alcuni elementi, possono diventare pericolosi”. Si dichiara serena e non offesa dalle parole degli haters, ma il suo pensiero va alle ragazze più deboli, che potrebbero soffrire dei commenti negativi relativi a canoni estetici impossibili.

“Partendo dal presupposto che io sto benissimo con me stessa -continua su Instagram- e non mi tange minimamente un commento di questo tipo, quello che mi preoccupa, sono invece le reazioni delle ragazze magari più sensibili. Alcune di loro, dice, potrebbero incorrere nell’anoressia che è una malattia gravissima e l’eccessiva magrezza non può e non deve rappresentare l’esempio. “Abbiate cura di voi stesse -conclude- del vostro corpo e della vostra mente, e non lasciate mai che nessuno vi dica cosa e chi dobbiate essere!”.