parisi dalla chiesa

Prime donne all’attacco su Twitter, dove si consuma l’ennesimo episodio della rivalità tra Heather Parisi e Lorella Cuccarini. Dopo un tweet al vetriolo della ballerina statunitense naturalizzata italiana, interviene anche Rita Dalla Chiesa. La giornalista attacca la Parisi sulla questione Cuccarini, ma la ballerina di certo non le manda a dire e risponde per le rime.

Rita Dalla Chiesa: “Perché queste battutine?”

Dopo il tweet velenoso di Heather Parisi sugli ascolti miseri del programma di Lorella Cuccarini in prima serata su Rai 1, non sono mancate le reazioni. “Houston, abbiamo un problema! Cercasi disperatamente ascolti televisivi per ballerine sovraniste“, aveva scritto la ballerina, lanciando una frecciatina sulle presunte simpatie filogovernative della conduttrice, sua storica “nemica”.

È intervenuta sull’argomento anche Rita Dalla Chiesa, che ha twittato una risposta a Heather Parisi: “Perché queste battutine al vetriolo contro Lorella Cuccarini? Alla faccia della solidarietà fra colleghe. Faccio bene io che non ci ho mai creduto… Eppure tu sei una professionista intelligente, brava, che bisogno c’è’ di attaccare Lorella così?“.

Heather Parisi asfalta tutti

La ballerina però non tentenna e reagisce immediatamente con una stoccata degna delle sue. “Nel tuo profilo vedo tanta solidarietà per gli animali e ora per le colleghe. Ti fa onore.

Te ne farebbe ancora di più se ce ne fosse un po’ anche per i deboli, gli emarginati e i ghettizzati. Ma non c’è ne è traccia. A guardare a certi likes, sembri un po’ di parte…“, è la dura replica.

Una battaglia a colpi di risposte arroventate, con la Dalla Chiesa che sulla sua bacheca Twitter continua a condividere post in difesa della Cuccarini, soprattuto per quanto riguarda le accuse di lavorare grazie alla sua posizione politica. “Lorella Cuccarini non ha bisogno di nessuno, la sua carriera, i sold out a teatro, parlano per lei. Perché se ha espresso un’opinione politica deve essere massacrata?

Non mi ricordo lo stesso trattamento per chi ha sempre ‘tifato’ ufficialmente per altre persone“, risponde ai molti che la criticano per la posizione presa. Una storia, questa, che non finirà tanto presto.