elisa pomarelli

A fine giugno Debora Pomarelli, sorella di Elisa, scomparsa da più di una settimana, riceve un audio da Massimo Sebastiani. I due si sentivano e all’interno di una conversazione lui aveva rivelato di aver litigato con la 28enne. La giovane scomparsa, per le sorelle e gli amici, sarebbe ancora viva.

L’audio di Sebastiani

Abbiamo avuto una discussione e adesso ci sto molto male, sono a pezzi. Poi abbiamo chiarito però io ci sto male, molto. Comunque sono cose che diciamo tra me e te“, si sente nell’audio diffuso da La Libertà.

Massimo Sebastiani risulta al momento indagato dalla procura per omicidio e occultamento di cadavere. Nei giorni scorsi sembra che lui sia stato avvistato nei boschi dove risulta impossibile individuarlo con i droni.

La sorella non crede che sia morta

Francesca Pomarelli non crede che sua sorella sia morta. In una intervista a Quotidiano.net racconta la situazione tra i due: “Massimo ne era innamorato, e anche se quel sentimento non era ricambiato, a lei teneva da morire. Che l’abbia ammazzata non ci credo. Al massimo l’ha rapita. Sono sicura che sia ancora viva, magari legata, imbavagliata, segregata da qualche parte.

Ma viva“, ha detto.

Poi continua: “Elisa mi aveva raccontato che Massimo era diventato un po’ troppo ossessivo. Continuava a tempestarla di messaggi e chiamate a tutte le ore del giorno. Questa cosa mi aveva lasciata un po’ perplessa. Niente di preoccupante, intendiamoci, ma l’avevo comunque messa in guardia. ‘Stai attenta’, le ripetevo. Ma lei mi tranquillizzava“. Francesca spiega che dubita che la sorella possa essere andata a casa di Massimo, proprio come aveva fatto Roberta Bruzzone dopo il sopralluogo nella casa del 45enne.

Non credo che la ragazza sia mai entrata in questa abitazione viste le condizioni in cui è, a dir poco indicibili. Parlare di condizioni igienico sanitarie precarie è voler fare un regalo: trasferendosi nei boschi ha migliorato di molto la sua condizione abitativa: è impressionante“, aveva spiegato ai giornalisti uscita dalla casa.