Enzo Romano e Silvia Romano

Oggi compi 24 anni”, inizia così il post che Enzo Romano ha voluto dedicare a sua figlia Silvia nel giorno del suo compleanno. 10 mesi di silenzio, quasi un anno dalla sua scomparsa e il secondo compleanno lontano dalla famiglia: tante le piste sulla sparizione di Silvia Romano, la volontaria italiana scomparsa in Kenya, a Chakama, di cui non si hanno tracce dal 20 novembre scorso. Continua la prigionia di Silvia, sequestrata dal silenzio.

Silvia Romano, quasi 1 anno dalla scomparsa

Continuano le ricerche, le indagini e le domande che a distanza di quasi un anno dalla scomparsa di Silvia Romano, ancora non hanno una risposta.

Molteplici le piste prese in considerazione dagli investigatori: il rapimento per mani del terrorismo di Al-Shabaab; la cessione della ragazza ad un gruppo affiliato ad Al Qaeda; il presunto caso di pedofilia che Silvia avrebbe denunciato prima di sparire e l’ipotesi che sia stata uccisa per non darle modo di parlare. Sono ancora troppe le incognite e soprattutto non ha si ha ancora idea di dove Silvia si potrebbe trovare, viva o morta.

L’augurio del padre nel giorno del suo 24esimo compleanno

Oggi è una data importante per la sua famiglia che senza di lei si trova a dover festeggiare quello che sarebbe dovuto essere il suo 24esimo compleanno, un anniversario felice che per il secondo anno consecutivo aggrava la ferita, allargando il vuoto.

Oggi compi 24 anni. È il secondo compleanno che vivi laggiù in Africa… – scrive su Facebook il padre di Silvia Romano – L’anno scorso festeggiavi con i tuoi amati bambini: quella torta con le scintille, piena di gioia e sorrisi “bianchi più che mai” intorno a te, e tu sorridente e felice di essere là“. “Questo compleanno è diverso – continua il padre – Ma posso regalarti DOLCI PENSIERI, trasmetterti forza ed energia dal profondo di un cuore che soffre, ma che non ha mai smesso di CREDERE che tornerai tra le nostre braccia… Sei una GRANDE!

❤️ PapàTuo“.

Il sorriso di Silvia

A conclusione degli auguri e del pensiero rivolto alla figlia che avrebbe voluto al fianco nel giorno del suo compleanno, le parole di lei, una frase che assurge ad essere descrizione della sua persona: “Amo piangere commuovendomi per emozioni forti, sia belle sia brutte, ma soprattutto amo reagire alle avversità. Amo stringere i denti ed essere una testa più dura della durezza della vita. Amo con profonda gratitudine l’aver avuto l’opportunità di vivere“. Una frase che Silvia Romano aveva postato su Facebook, allegata alla fotografia di lei sorridente nel giorno della sua laurea, elegantemente vestita di nero ma con il cuore foderato da una camicia dai toni vivavi, africani.

Anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha voluto quest’oggi rivolgerle un pensiero: “Oggi è il compleanno di Silvia Romano, il primo da quando è stata rapita in Kenya. Tutti noi – scrive Sala – Continuiamo a chiedere ogni giorno la sua liberazione e ci stringiamo attorno alla sua famiglia in questa lunga e difficile attesa. Tanti auguri Silvia, Milano ti aspetta!“. La ricorda anche Laura Boldrini con poche parole su Twitter: “Oggi compie 24 anni. Una giovane donna che ha sempre aiutato le persone in difficoltà. Non dimentichiamola e facciamo di tutto perché torni a casa prima possibile. Tanti auguri Silvia, noi ti aspettiamo“.