teatro marco vannini

Marco Vannini non c’è più ma il ricordo di lui non è certo svanito nel nulla: Ladispoli ha infatti deciso di celebrare la sua memoria intitolando a suo nome il teatro polifunzionale della città.

La scelta del comune di Ladispoli ha felicitato e dato grande gioia a genitori di Marco, Marina Conte e Valerio Vannini, che da anni lottano in uno stato di continua sofferenza per rivendicare giustizia in nome del loro ragazzo.

In nome di Marco

Essere felici per avere un teatro a nome del loro unico figlio è una felicità triste, come ha spiegato mamma Marina: “Ci riempie di gioia essere qui anche se le nostre gioie potevano essere altre se nostro figlio fosse stato ancora in vita“.

Il Sindaco di Ladispoli, Alessandro Grando, ha annunciato la notizia sul suo profilo Facebook con un messaggio sentito: “È stato un evento emozionante, impossibile trattenere le lacrime durante le esibizioni del nostro concittadino Leonardo Imperi e del Maestro Ugo De Vita, che hanno recitato magistralmente i loro monologhi. Grazie a Marina e Valerio, esempio per tutti noi di forza, determinazione, coraggio e amore. La Città di Ladispoli, tutta, ha reso il giusto omaggio alla famiglia Vannini”.

Lacrime di gioia e di dolore

Marina Conte è apparsa estremamente emozionata quando appare l’immagine gigantesca del voto di Marco Vannini, nel teatro della città che è stata, purtroppo, involontario palcoscenico della sua morte. Lacrime di gioia e di malinconia si mischiano in una giornata che porta gratitudine nei cuori dei due genitori ma che, al contempo, non possono fare a meno di pensare che sono ben altre le gioie legate a marco che si sarebbero immaginati di poter vivere nel corso degli anni.