Nadia Toffa deve di nuovo affrontare il tumore

A ricordare la giornalista bresciana Nadia Toffa, dopo la sua scomparsa lo scorso 13 agosto, c’è anche Taranto, di cui era stata nominata cittadina onoraria, lo scorso 14 gennaio, a seguito dei servizi sui dati relativi all’alta percentuale di malati di tumore presuntamente connessi alle attività dell’Ilva. Un murales che la raffigura è stato realizzato nel quartiere Salinella da un writer.

Il murales per ricordare Nadia Toffa

Un murales bellissimo in cui Nadia Toffa appare come tutti si sono abituati a vederla, anche quando combatteva contro il cancro: sorridente. Il writer che sta realizzando il murales a lei dedicato l’ha raffigurata con quell’uniforme da “Iena” che l’ha resa celebre e quegli occhi vivi e brillanti che la contraddistinguevano.

Nella pagina SOLO a Taranto è stata condivisa la foto del graffito ancora “work in progress” accompagnata con queste parole: “Al quartiere Salinella c’è chi rende omaggio a Nadia“.

Le Iene ringraziano Taranto

La pagina ufficiale su Facebook de Le Iene non ha potuto far a meno di esprimere la propria gratitudine verso la città che aveva nominato cittadina onoraria Nadia Toffa. Infatti, sono stati ricondivisi diversi scatti che raffigurano l’omaggio della città pugliese, scrivendo queste parole: “Grazie Taranto“.

La giornalista aveva condotto molti servizi sulle conseguenze delle emissioni tossiche sulla salute pubblica. In questi giorni, a un mese dalla sua prematura scomparsa causata dal tumore, sono stati anche tanti gli omaggi televisivi e via social resi alla giornalista. Da Federica Panicucci che si è commossa in diretta a Barbara d’Urso che le ha dedicato un video, non sono mancati anche gli omaggi dei colleghi, come quello dell’amico comico Andrea Pucci che ha scritto parole commosse su Instagram postando una foto in cui compaiono insieme: “È così , mi vieni in mente , le nostre chiacchierate brevi ma sempre ricche di contenuti , i nostri abbracci , la stima professionale ed umana reciproca , vorrei sentire il suono della tua voce“.