bruno vespa fabrizio salini

L’intervista a Lucia Panigalli di Bruno Vespa ha suscitato anche la reazione di Fabrizio Salini, l’Ad della Rai. Ieri, la nota della Commissione pari opportunità del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti annunciava un rituale procedimento disciplinare cui dovrà sottoporsi Bruno Vespa deplorando “contenuti, toni e linguaggio” della sua intervista. La nota chiamava in causa anche la Rai. La vicenda ha poi suscitato reazioni anche nel mondo dello spettacolo, in particolare le parole molto critiche della cantante Ornella Vanoni e il commento del giornalista Massimo Giletti.

Le parole di Fabrizio Salini e Teresa De Santis

La Commissione pari opportunità del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha chiesto “una maggiore attenzione alla Rai nella verifica delle trasmissioni dal contenuto particolarmente sensibile come questo, anche alla luce dell’adesione dell’azienda al Manifesto di Venezia per una corretta informazione contro la violenza sulle donne“.

La nota di Fabrizio Salini accoglie il contenuto della nota della Commissione rivolto alla Televisione Pubblica: “Condivido la forte contrarietà suscitata dai toni dell’intervista realizzata da Bruno Vespa alla signora Lucia Panigalli“. Oltre alle affermazioni che sembravano quasi “minimizzare” il tentato omicidio di cui è stata vittima Lucia Panigalli – “Ma era così follemente innamorato di lei da non volerla dividere se non con la morte di fatto.

 Finché morte non ci separi” -, nel mirino di molte associazioni e di molti spettatori erano entrati anche i toni del giornalista, apparsi altrettanto superficiali.

L’Amministratore Delegato ha aggiunto sulla questione: “Prendo atto che lo stesso Vespa si è scusato per gli equivoci. Ribadisco che la Rai e tutte le sue strutture, a cominciare da Porta a Porta, devono aderire alla linea editoriale dell’azienda che condanna fermamente la violenza, di qualsiasi natura, in ogni forma e modo, e che considera la difesa e la tutela dei diritti delle donne un principio imprescindibile e indiscutibile della Rai, su cui non sono mai tollerabili equivoci“.

L’ad della Rai chiude con questo annuncio la sua nota: “Assicuro che saranno svolti tutti gli approfondimenti necessari per fare chiarezza sulla vicenda“. Anche il direttore di Rai 1, Teresa De Santis, si è pronunciata in merito durante la conferenza stampa del programma Frontiere presentato da Franco Di Mare: “Sulla vicenda Vespa, ci sono degli accertamenti, stiamo facendo delle verifiche. Se ci sono stati degli errori, verranno stigmatizzati. Gli errori si possono fare ma non credo nella cattiva fede“.

L’intervista a Lucia Panigalli

L’intervista fatta da Bruno Vespa a Lucia Panigalli e andata in onda a Porta a Porta ha suscitato molte polemiche. Lucia Panigalli è stata vittima nel 2010 di un tentato femminicidio perpetrato dal suo ex, Mauro Fabbri, con cui aveva avuto una relazione di 18 mesi. Il tentativo del suo ex di ucciderla non si è fermato neanche di fronte alla condanna a 8 anni e 6 mesi, infatti, assoldò un sicario per ucciderla pagandolo 25mila euro.

Lucia Panigalli oggi vive sotto scorta perché il suo ex è in libertà vigilata e abita a poco più di 4 km da casa sua. Una vita di paura, come lei stessa ha spiegato a Estense.com dicendo: “È come vivere con un cancro, in attesa di morire”. Queste erano le sue parole pochi giorni prima di sedersi nello studio di Porta a Porta, lo scorso 17 settembre. Tra tutte le frasi pronunciate da Bruno Vespa durante quell’intervista una di quelle che di più aveva suscitato l’indignazione del pubblico era stata: “Se avesse voluto ucciderla, l’avrebbe uccisa“. La stessa Lucia Panigalli ha dichiarato a proposito dell’intervista a Porta a Porta: “Quando mi sono rivista a casa mi sono sentita veramente male e offesa, non solo per me ma per tutte le donne che, come ha detto Vespa, ‘non sono state fortunate come me’“.

I commenti dal mondo dello spettacolo: Ornella Vanoni e Massimo Giletti

Anche Massimo Giletti si è espresso in merito all’intervista di Bruno Vespa a Lucia Panigalli. Le parole del giornalista sono state queste: “Porre una domanda infelice può capitare a tutti, anche a me è capitato di sbagliare. Ma lungi da me mettere in discussione la professionalità di un giornalista come Bruno Vespa“.

Molto più duro appare invece il commento della celebre cantante Ornella Vanoni che su Twitter si è scagliata contro il giornalista criticando aspramente i suoi toni e invitandolo alla riflessione: “I risolini ed il sarcasmo di Vespa nei confronti di quella donna, lasciano senza parole. Forse è meglio che si riposi, che stia a casa a pensare alle parole che dice e a capire che cosa sia il rispetto, il dolore e la paura“.