gianni sperti

Dopo due settimane, arriva la risposta di Gianni Sperti alla battuta dell’ex moglie Paola Barale, che aveva ironizzato sulle sue sopracciglia e il ricorso all’estetista. La replica dell’opinionista a Uomini e Donne Magazine.

L’antefatto: la frecciatina al Maurizio Costanzo Show

A inizio settembre l’ex moglie Paola Barale si era lasciata andare ad una frecciatina, che è andata ad alimentare le le voci su un rapporto finito male tra lei e Gianni Sperti. Durante la puntata del Maurizio Costanzo Show in cui era ospite, infatti, la conduttrice e showgirl era stata incalzata dal paragone del duo comico Pio e Amedeo, che aveva ironizzato sulla somiglianza tra le sopracciglia della Barale e di Gianni Sperti: “Non avevamo le stesse sopracciglia.

All’epoca non le faceva ancora, non aveva l’estetista”.

La battuta presa con filosofia

In molti ci hanno letto una frecciatina per l’ex marito, dal quale si è separata nel 2002, ma lui l’ha presa con filosofia e, a Uomini e Donne Magazine, ha dichiarato: “Paola ha risposto in maniera ironica ed è stata bravissima come sempre. Mi piace pensare che la battuta sulle sopracciglia l’abbia fatta con l’ironia che la contraddistingue”.

Poi una precisazione: “Dall’estetista ci vado non troppo spesso, ma solo per togliere alcuni peli in alcune parti del corpo, e qui mi fermerei…”

Archiviata anche la battuta della Barale, resta comunque un periodo caratterizzato da molti scontri per Gianni Sperti, tra le frecciatine di Tina Cipollari e gli attacchi di Mario Serpa.

Il complicato inizio a Uomini e Donne

Nella stessa intervista per UeD Magazine, l’ex ballerino e da 18 anni opinionista del programma di Maria De Filippi ha raccontato il percorso che lo ha portato al programma, non proprio tra i più semplici.

Il primo giorno non mi presentai perché la sera prima ero uscito con gli amici, avevo bevuto troppo e non me la sentivo”.

La sera stessa del primo mancato appuntamento negli studi, un fortuito incontro con la De Filippi, che stava registrando C’è Posta per Te. Di fronte alle spiegazioni di Gianni Sperti, Maria rispose: “Non preoccuparti Giannino, vieni domani”. Da lì, l’inizio della lunga storia al servizio del programma.