antonella clerici

Sembra correre sul filo del rasoio il rapporto tra Antonella Clerici e la Rai, che al momento l’ha totalmente esclusa dai palinsesti. Un sodalizio lavorativo che è andato avanti per oltre 30 anni, ma che ora si è incrinato. Come lei stessa ammette “si è rotto qualcosa”.

Dopo la prima incursione in casa Mediaset, nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo, la bionda conduttrice non esclude la possibilità di cedere alle lusinghe di Maria De Filippi, qualora si facessero avanti. Tuttavia Viale Mazzini resta la sua prima scelta. Eppure, tra le pagine di Chi, le sue parole nei confronti dell’azienda sono particolarmente dure.

Naturalmente si è parlato anche della Prova del Cuoco, di cui proprio oggi si è ricordato un pilastro, Beppe Bigazzi. Mentre risuonano piene di fiducia nei confronti di Amadeus, prossimo direttore artistico di Sanremo.

L’amarezza di Antonella

Si evince una certa amarezza leggendo le parole di Antonella Clerici riportate dal settimanale di Alfonso Signorini. Commentando il suo addio a La Prova del Cuoco ha dichiarato: “Se fossi stata una calcolatrice, prima di lasciare La Prova del Cuoco, avrei cercato di avere un programma forte in prima serata. Ma non sono così, per me viene prima il cuore e non mi sono pentita“.

Poi quella che suona come una frecciata: “Per anni ho accettato tutto per spirito di squadra e ho fatto il soldatino, ma il militare si fa una volta nella vita“.

E se Mediaset…

Alla Clerici è stato chiesto più volte cosa farebbe se Mediaset provasse a farle la corte. E anche in quest’occasione la bionda e amatissima conduttrice ha ribadito di voler restare fedele.

Eppure, non sembra precludersi niente e restare aperta ad ogni eventualità. “Maria fa cose bellissime con tante brave conduttrici e non vorrei essere un peso. La stimo moltissimo ma non andrei mai a romperle le scatole, lo farei se mi dicesse che ha un progetto apposta per me, ma è giusto che valorizzi le risorse della sua azienda”.

La fiducia in Amadeus

Antonella ha condotto programmi che hanno sempre riscosso grande successo. Perfino nell’impresa di condurre Sanremo, da sola, è riuscita alla perfezione, soddisfazione che condivide con pochissime altre donne.

E se la Rai decidesse di affiancarla ad Amadeus, per garantirsi quello stesso successo? La Clerici ha già la risposta per quest’evenienza ed è No. “Perché questo è il suo Festival e deve farlo da solo. -dichiara a Chi- Lui è arrivato fin qui dopo una lunga gavetta, è diventato un numero uno e questo è il suo momento, così come lo è stato per me e Carlo Conti. Poi, se per i 70 anni invitasse i vecchi conduttori, allora uno ci va certamente“.