Simona Ventura in primo piano

Non proprio belle notizie in casa di Simona Ventura. Dopo quanto venuto a galla qualche giorno fa da parte di Alessandra Calabrò, l’ormai ex legale di Niccolò Bettarini che ha decido di denunciarlo per diffamazione, di ora la notizia che Simona Ventura andrà a processo per una “gestione inefficace” del suo patrimonio economico.

Simona Ventura a processo a Milano

A lanciare la notizia riguardo l’amatissima conduttrice ora in Rai, Simona Ventura, è stata Ansa. Secondo quanto emerso avrebbe avuto luogo oggi la prima udienza di un processo che ha per imputata proprio la Ventura in quel di Milano per “dichiarazione infedele dei redditi”.

Non si tratterebbe di evasione fiscale ma di una cattiva gestione di cui sarebbero stati responsabili alcuni professioni che hanno operato per la conduttrice. Come hanno specificato all’Ansa i legali della Ventura, Jacopo Pensa e Federico Papa: “Non si tratta in alcun modo di evasione ma di una scelta fiscale operata dai professionisti che l’Agenzia delle Entrate non ha ritenuto efficace“.

Non si tratta in alcun modo di evasione

Al momento le informazioni sono alquanto labili e dell’indagine che sta conducendo ora il pm Silvia Bonardi, si è venuto a sapere solamente oggi con la seduta in aula.

Sempre stando a quanto riportato da Ansa, il patrimonio sotto la lente del pm è relativo ai redditi dichiarati tra il 2012 e il 2015, dunque svariati anni fa e ammonterebbero a centinaia di migliaia di euro da legarsi a contratti sullo sfruttamento dei diritti di immagine.

Come dicevamo, proprio il figlio della Ventura è finito nel mirino qualche settimana fa del suo stesso ex avvocato che lo aveva difeso in ambito della terribile aggressione che aveva subito fuori da una discoteca meneghina. Al centro della denuncia dell’ex legale ci sono alcuni video che Bettarini aveva postato su Instagram in cui denigrava la sua persona e la sua prestazione lavorativa.