tir fermato nell'essex

Arriva in questi momenti una notizia davvero drammatica e riguarda la scoperta avvenuta il 23 ottobre nell’Essex, nella zona industriale a 30 km dal centro di Londra. Si tratterebbe di un messaggio di una delle vittime tra quei 39 cadaveri ritrovati nel container di un tir che sarebbe transitato in Inghilterra.

Corpi all’interno di un tir a Essex: l’sms di una vittima

Come sottolinea la stessa polizia dell’Essex attraverso un comunicato stampa, è un’indagine che si sta muovendo velocemente quella sui 39 cadaveri umani trovati all’interno di un container di un tir nell’Essex. Di giovedì una prima scoperta sull’orribile e tragico ritrovamento: a bordo di quel container nel Watergate Mark, a Grays, ci sarebbero state 8 donne, un adolescente e 30 uomini di origine cinese.

Di questi momenti invece la diffusione a mezzo stampa inglese di uno degli sms partiti dal cellulare di una delle vittime.

Il messaggio alla madre: “Ti amo così tanto

Un messaggio di poche righe indirizzato alla madre e scritto mentre probabilmente la persona si trovava già all’interno del container. “Mi dispiace mammariporta Ansa di quell’sms – Il mio viaggio all’estero non è andato bene. Ti amo così tanto! Sto morendo perché non posso respirare“.

Un messaggio atroce che sarebbe testimonianza degli ultimi attimi di vita all’interno di quel container all’interno del quale ancora non si sa chi ci fosse, né per quale motivo. Come riportano il The Guardian Online e la BBC, il messaggio in questione sarebbe stato scritto da una delle donne trovate cadavere a bordo del tir, una donna presumibilmente di 26 anni e di origine vietnamita.

Convalidato l’arresto di Robinson

AGGIORNAMENTO del 28/10/2019 – A giorni di distanza dal fermo è arrivata la conferma circa la convalida dell’arresto dell’autista del tir, Maurice Robinson ora indagato per omicidio colposo plurimo all’intero di un’inchiesta sembra contemplare in toto la pista della tratta di esseri umani.