Raz Degan a Verissimo

Il modello e attore israeliano Raz Degan è stato ospite a Verissimo. Un’occasione per ricordare l’inizio della sua carriera, parlare della famiglia e farsi strappare qualche confessione da Silvia Toffanin sulla sua nuova storia d’amore.

Lo spot che cambiò tutto

Per Raz Degan il tempo non è tiranno, anzi: più passano gli anni più acquista fascino e bellezza “sale e pepe”. Il modello si è imposto al grande pubblico italiano ben 25 anni fa, con lo spot della Jägermeister in cui recitava “Sono solo fatti miei. Da lì una carriera come modello e attore, ma gli inizi sono stati difficili come per tutti.


Negli studi di Silvia Toffanin, ha ricordato l’aneddoto che lo ha portato ad essere preso per quello spot: in arrivo in ritardo a Parigi, la pioggia, niente soldi per il taxi, l’ultimo di 500 modelli provinati. Eppure fu proprio quella sua elettricità ed energia a convincere la produzione. Tornato negli Stati Uniti, non sapeva neppure di essere diventato così famoso. Il resto, come si suol dire, è storia.

Il nuovo amore

L’intervista vira quindi sulla famiglia e la reunion con i due fratelli e il padre, dopo oltre 16 anni. Silvia Toffanin tuttavia sembra più interessata all’aspetto amoroso della sua vita privata.

Raz Degan è noto la lunga e burrascosa storia con Paola Barale, ma ora sembra esserci un nuovo amore nella sua vita. A Verissimo viene mostrata una foto di Santorini presa dal suo profilo Instagram, dove è ben visibile una donna.
Inizia l’interrogatorio della Toffanin, ma Raz Degan è avaro di dettagli: la donna si chiamerebbe Stewart (condizionale d’obbligo, visto il suo riserbo) e di lei ha solo detto che è speciale. Inutili i tentativi di scoprire da quanto tempo stanno insieme, per Degan la privacy è totale. “Quella che hai visto è una bella foto, che mi ricorda un bel momento e mi fa pensare a una bella personasi è limitato a dire.

L’impegno sociale

Silvia Toffanin ha provato a capire da quanto stanno insieme basandosi sull’età degli alberi piantati insieme vicino al bellissimo trullo in cui vive Raz Degan. Missione fallita, ma una buona occasione per farlo parlare dell’impegno per l’ambiente (ha piantato oltre 500 alberi) e umanitario.
Raz Degan nei giorni scorsi è volato ad Agadez, Nigeria, dove con UNHCR Italia sta provando a costruire una scuola. Il messaggio al pubblico italiano è di apertura sui temi dell’emigrazione, dei cambiamenti climatici e tutto quanto sta mettendo a rischio il nostro futuro.


Un bel cambiamento per un giovane modello che 25 anni fa girava con 4 dollari in tasca e arrivava in ritardo ai provini.