Jacqueline Di Giacomo, Rebecca Manenti e Heather Parisi

Jacqueline Luna Di Giacomo e Rebecca Jewel Manenti, le prime figlie di Heather Parisi, hanno scritto a Barbara d’Urso per precisare i contorni delle rivelazioni fatte dalla ballerina nel suo show, circa le presunte violenze domestiche subite. Entrambe hanno voluto chiarire un aspetto della vicenda per sollevare i rispettivi padri da ogni eventuale sospetto.

Le figlie di Heather Parisi rompono il silenzio

Heather Parisi non ha rivelato l’identità dell’uomo che avrebbe usato violenza nei suoi confronti. Nel salotto di Live – Non è la d’Urso si è limitata ad attribuire questo presunto tessuto di sofferenze a un “compagno del passato, evitando accuratamente di farne il nome.

Dopo la frecciatina piovuta in diretta dalla secondogenita, che ha solleticato il pubblico con una luce accesa su presunti dissidi familiari in casa Parisi, la 19enne ha deciso di rivolgersi a Barbara d’Urso insieme alla sorellastra, rompendo così un silenzio gravido di interrogativi da parte del pubblico.

Le parole di Jacqueline e Rebecca

Le dichiarazioni di Heather Parisi sulle presunte violenze domestiche subite hanno scatenato la reazione dei fan, che si sono detti vicini al suo dolore. Nel coro di messaggi sulla questione, emerge anche quello delle figlie, Jacqueline e Rebecca, che hanno inviato una lettera alla trasmissione Live – Non è la d’Urso per fare alcune precisazioni.

Le loro parole riguardano proprio la storia privata portata in tv dalla madre, affidate a una missiva che è stata letta in diretta dalla conduttrice durante la puntata del 25 novembre scorso. Una precisazione che arriva per allontanare dai rispettivi padri ogni eventuale alone di dubbio.

Ci teniamo a sottolineare che siamo contente di apprendere attraverso i media della serenità della mamma e in riferimento alla trasmissione della scorsa settimana di cui Heather è stata ospite, ci dispiace molto per quanto ha raccontato esserle accaduto. Allo stesso tempo ci teniamo a sottolineare a scanso di equivoci che i nostri papà, rispettivamente Giorgio Manenti e Giovanni Di Giacomo, sono completamente estranei a quanto riferito da Heather.

I fatti riportati sono antecedenti di molto alla nostra nascita. Ci sembra questo un atto dovuto nel loro rispetto. Grazie Barbara, Rebecca Manenti e Jacqueline Di Giacomo“.