d'amico e buffon

Ilaria D’Amico è tra gli ospiti della puntata di Verissimo del 7 dicembre. La giornalista, intervistata da Silvia Toffanin, ha parlato di molti argomenti tra cui del futuro con il compagno Gigi Buffon. A quanto sembra, il portiere le avrebbe chiesto di sposarlo anche se la reazione della D’Amico non è stata quella che tutti si potrebbero aspettare.

Le proposte di matrimonio di Buffon

Ilaria D’Amico si è raccontata a tutto tondo nella puntata di Verissimo. La giornalista ha lanciato uno scoop: Gigi mi ha già chiesto tante volte di sposarlo ma in maniera goffa.

E io gli rispondo sempre che non si fa così. Vorrei una cosa romantica, con la neve e il camino”. Quindi, la D’Amico vorrebbe una proposta in grande stile. Inoltre, la giornalista ha voluto precisare come l’amore tra lei e Buffon sia nato in un momento in cui entrambi attraversavano una crisi sentimentale e questo avrebbe fatto germogliare il rapporto. A questo proposito, dice: “Eravamo nella stessa situazione emotiva, reduci da grandi sofferenze, di crisi profonde. Quando ci siamo visti abbiamo sentito il bisogno di raccontarci come dei rubinetti aperti”.

Questo li ha portati a rendersi conto che qualcosa tra loro stava nascendo. 

Ferita per essere stata considerata rovina famiglie

La relazione tra Ilaria D’Amico e Gigi Buffon le ha procurato in passato molte critiche. Il pubblico l’avrebbe accusata di essere una “rovina famiglie”, e la giornalista è ferita del fatto che in Italia ci sia questo stereotipo. “C’è sempre questa idea che gli uomini siano lì candidi nella loro vita felicissima e che le donne arrivino con malizia e cattiveria a strapparli dalle loro famiglie. Questo mi ha fatto soffrire perché non era così”.

Il tempo, comunque, ha dato ragione alla coppia e oggi i due, nonostante qualche gelosia, sono innamoratissimi. Su di lui dice: “È un uomo che mi ha ricoperto di un amore enorme e che aveva bisogno di essere amato, abbracciato e capito”.

Il desiderio di una femminuccia

Ilaria D’Amico, a Silvia Toffanin, ha anche ribadito di non essere incinta anche se vorrebbe una figlia femmina. Lei stessa è cresciuta in una famiglia tutta al femminile, anche se ha rivelato un aspetto doloroso del suo passato. Infatti, è stata concepita in un momento di forte crisi dei suoi genitori e la madre pensò all’aborto, non sentendosela di accogliere un altro figlio.

Tuttavia, ci fu qualcosa di provvidenziale. Il giorno dell’intervento il medico la chiamò per posticipare l’operazione: A quel punto annullò tutto perché quello era il segnale che stava aspettando. Ed eccomi qui!”.