fabrizio corona

Fabrizio Corona lascerà il carcere per essere trasferito in un istituto di cura nei pressi di Monza. La decisione è stata presa dal giudice di sorveglianza di Milano; l’ex re dei paparazzi resterà lì fino al termine della pena prevista per il 2024.

A riportare la notizia è il Corriere della Sera, spiegando come quella dei giudici rappresenti una decisione umanitaria. L’ex re dei paparazzi era tornato in carcere la scorsa primavera.

Fabrizio Corona trasferito in un istituto

La decisione è stata presa a seguito di quanto riportato nelle relazioni firmate dall’équipe medica di San Vittore, nelle quali è stato segnalato un aggravarsi del progredire della sua patologia di disturbo della personalità bordeline, associato a tendenza narcisistica ed episodi depressivi.

Secondo la relazione medica, Fabrizio Corona non sarebbe più in grado di reggere il carcere. Inoltre parrebbe che l’ex re dei paparazzo stia sviluppando una resistenza alle terapie farmacologiche.

Le motivazioni dei giudici

Secondo quanto riferisce Il Corriere della Sera, quella presa da giudici sarebbe una decisione umanitaria si legge infatti che si tratta di “un differimento della pena da eseguire in detenzione umanitaria“.

Fabrizio Corona non potrà allontanarsi dall’istituto, poiché oltre a sottoporsi alle cure necessarie, finirà di scontare la sua pena. Corona era stato condannato nel 2014 a 9 anni e 8 mesi di reclusione, circa la metà li ha già scontati in carcere, lo scorso anno gli erano stati concessi gli arresti domiciliari ma, a causa di alcune violazioni, comprese le sue presenze in tv, i giudici del tribunale di Milano hanno deciso di ritrasferirlo in carcere.