aereo-iran

L’aereo ucraino precipitato qualche giorno fa potrebbe essere stato abbattuto da missili anti-aereo iraniani. Questa sarebbe la tesi dei servizi segreti statunitensi, come riportato da Newsweek.

A quanto pare questa sarebbe una tesi condivisa dall’intelligence Usa, l’intelligence irachena ed il Pentagono. Per ora nulla di certo, anche perché non è ancora stata autorizzata la visione delle scatole nere dell’aereo. 

Si parla di terrorismo?

A non escludere la possibilità che non si sia trattato affatto di un guasto tecnico sono le autorità ucraine, che comunque invitano alla prudenza ed a non annunciare fatti non certi.

Potrebbe essersi trattato di una bomba o di un missile e dunque in quel caso si parlerebbe di terrorismo. Nell’incidente sono morte 176 persone.

L’Iran: “Ipotesi senza senso

Il terribile incidente aereo è avvenuto in Iran nella notte italiana dell’8 gennaio scorso. Si trattava di un aereo della Ukraine International Airlines, precipitato poco dopo essere decollato. Il Boeing 737 era crollato sul suolo di Teheran. Secondo quanto diffuso da Newsweek seguito dalla Cbs, sarebbero stati due missili lanciati dagli iraniani a colpire il Boeing per errore. La risposta da parte dell’Iran è arrivata prontamente: “Ipotesi senza senso“, avrebbe commentato il responsabile dell’aviazione civile nonché viceministro dei Trasporti iraniano, Ali Abedzadeh.