Paola Perego in primo piano

Nel corso della sua carriera artistica, Paola Perego ha lavorato in numerosi programmi di diversa natura: sportivi, di intrattenimento ed anche reality show. Ma scopriamo qualcosa di più sulla vita privata e alcune curiosità sulla presentatrice che ha lavorato sia in Rai sia in Mediaset.

Paola Perego, curiosità sulla sua vita privata

Paola Perego è nata il 17 aprile del 1966 a Monza, da una famiglia di contadini, ma è cresciuta a Brugherio. Successivamente, ancora molto giovane, si è trasferita a Milano per lavorare ed ha esordito come modella nel 1982, quando aveva solo 16 anni.

Per quanto riguarda la vita sentimentale, il primo marito è stato il calciatore Andrea Carnevale, conosciuto a metà degli anni ottanta e da cui ha avuto due figli Giulia e Riccardo.

Nel 1997 la Perego ottenne il divorzio e, dopo 10 anni di fidanzamento, il 25 settembre 2011 si è sposata con il suo secondo grande amore: Lucio Presta, che ha anche lui 2 figli avuti dalla seconda moglie, Niccolò e Beatrice. Paola oltre ad essere moglie e mamma è anche una giovane nonna felice perché la sua primogenita Giulia ha dato alla luce il suo primo nipote: un maschietto di nome Pietro nell’estate del 2018.

Visualizza questo post su Instagram

About last night ? 2020

Un post condiviso da Paola Perego (@paolaperego17) in data:

La carriera televisiva: gli anni ’80 e ’90

Bella e decisa, Paola iniziò la sua carriera come modella ma il passaggio al piccolo schermo fu breve. Infatti, a 17 anni, dopo una serie di provini, la presero come valletta ad Antenna 3 Lombardia. Qui iniziò la sua carriera lavorando in programmi comici come Ric e Gian graffiti e Il guazzabuglio, con l’allora poco famoso Teo Teocoli. Nel 1984 passò alla Fininvest e a partire dal primo anno prese parte o presentò numerose trasmissioni della neonata Italia 1.

Successivamente lavorò in Autostop, con Marco Columbro e nelle trasmissioni sportive del sabato come: Record, Superecord, American Ball, Cadillac e Grand Prix.

Si vociferò che fu proprio grazie a uno di questi programmi televisivi che si innamorò del calciatore Andrea Carnevale, poi marito e padre dei suoi due figli. Nel 1986 partecipò ad Azzurro ed alla prima edizione di Premiatissima e, nel 1989/90, condusse con Maurizio Mosca e Cesare Cadeo la prima edizione di Calciomania con cui fu premiata con un Telegatto.

Nel 1991 passò a Telemontecarlo come conduttrice di Settimo squillo con Remo Girone e nel 1991/92 Quando c’è la salute, programma di medicina in onda in prima serata. La prima edizione la condusse da sola, nella seconda fu affiancata da Tiberio Timperi. Nel 1992 passò a Rai2 dove, insieme ad Alessandro Cecchi Paone prima e a Massimo Giletti poi, presentò una bella serie di trasmissioni come: Mattina due, In famiglia, Pomeriggio in famiglia e Mattina in famiglia. Nel 1997 tornò sulle reti Mediaset dove condusse Aspettando Beautiful su Canale 5 e in seguito serie di Forum su Rete 4.

Gli anni 2000 e l’accusa di razzismo

Nel febbraio 2004 approdò al timone del reality show La talpa su Rai2. Questo suscitò non poche critiche, dovute alla sostituzione di Amanda Lear che aveva avuto dei bassi ascolti nella prima puntata. Nel 2005 il programma fu spostato su Italia 1 e la conduttrice fu affiancata da Stefano Bettarini. Ma questi anni sono stati segnati anche da un momento molto buio per lei.

Nel 2017, durante Parliamone…Sabato propose una domanda sulle donne dell’est che le costò un’accusa di sessismo ed il programma fu costretto a chiudere. In seguito all’accaduto, Paola rivelò di essere entrata in depressione.

Inoltre, il 28 gennaio 2015 la Perego è stata condannata dalla Corte di Cassazione, a risarcire i danni da diffamazione a causa di un suo insulto pronunciato nella puntata di Verissimo del 16 maggio 2006. Trascorso del tempo lontano dalla tv dopo le diverse vicissitudini, nel 2019 è ritornata in televisione come caposquadra in una puntata di Ciao Darwin e come conduttrice del programma Non disturbare.

Curiosità su Paola Perego

La presentatrice è molto attiva sui social e condivide tanti scatti della sua vita quotidiana. I suoi soggetti preferiti sono: il suo cane, un labrador che si chiama Django ed il suo primo nipotino.

In passato la Perego ha dichiarato di aver sofferto di attacchi di panico e di essersi sottoposta ad un intervento al seno, passando da una quinta a una terza.

Nel 2010 ha esordito anche come attrice, interpretato il ruolo di una famosa conduttrice vittima di omicidio in una puntata di Distretto di Polizia 10, in onda su Canale 5. Nel 2012 è stata co-protagonista, affianco a Barbara De Rossi e Christopher Lambert, nel film per il piccolo schermo L’una e l’altra, trasmesso sempre dalla medesima emittente.

Visualizza questo post su Instagram

Buon 2020 a tutti voi ❤️❤️❤️❤️❤️

Un post condiviso da Paola Perego (@paolaperego17) in data: