claudia gerini amadeus e ambra angiolini

Il conduttore del Festival di Sanremo 2020, Amadeus, continua ad essere sotto attacco dopo alcune sue dichiarazione definite “sessiste”, su cui sono intervenute anche la moglie del presentatore e Francesca Sofia Novello, la valletta interessata. Ad attaccare duramente il presentatore e il Festival di Sanremo questa volta è l’attrice Claudia Gerini, attraverso un post su Instagram successivamente rimosso.

Il duro attacco della Gerini

La Gerini in particolare nel post pubblicato e poi rimosso avrebbe chiesto: “Come si fa nel 2020 a dire, in una conferenza stampa di un evento così popolare e seguito mainstream, una frase così sessista, così retrograda, così sbagliata?

Ancora stiamo così? – continua – Un uomo al centro, che parla e ha diritto di parola, le donne come contorno di belle statuine, degne di stare lì sedute perché bellissime (all’uomo non è richiesta la bellezza, incredibile! Nonostante i 50 anni)”.

L’attrice lancia anche una proposta innovativa per il prossimo Festival riguardo ai conduttori  Tutto ciò è inaccettabile. Ancora le donne che fanno paura ed è meglio che stiano un passo indietro! Spero che seguiranno delle sentite scuse e rettifiche.

Ma poi perché 10? Vogliamo 10 conduttori. Due ogni sera. Non ci importa che siano belli. Dateceli dotati di intelligenza e sensibilità. #boycottsanremo”. 

Ambra Angiolini sostiene la collega Gerini

A dare man forte in questo duro attacco al presentatore del 70esimo Festival di Sanremo arriva anche la collega Ambra Angiolini che rincara la dose polemizzando sulla richiesta di perfezione delle vallette e delle donne dello spettacolo in generale. Ambra Angiolini commenta sotto il post della Gerini: “Ma sono proprio d’accordo!!.. Sono indiscutibilmente brutti quasi tutti e noi sempre giudicate se invecchiamo, se ingrassiamo, se cellulitichiamo…..

ma basta!!!! E per notare tutto questo mi sono dovuta girare perché davanti a me di questi uomini non ho visto nessuno”.

Amadeus chiarisce il malinteso

Amadeus si era già scusato per la dichiarazioni in conferenza stampa, precisando che si è trattato di un fraintendimento. Subito dopo la conferenza di presentazione del Festival di Sanremo 2020 aveva precisato all’Ansa: “Allora forse potevo esprimermi meglio e forse sono stato frainteso. Ma il concetto era un complimento che rifarei: di Francesca Sofia Novello ho apprezzato da subito che, pur essendo all’inizio di una promettente carriera da modella, non avesse mai approfittato della ‘illuminazione’ del suo fidanzato (Valentino Rossi) dei riflettori puntati su di lui.

Tutto qui. L’ho detto male? Forse dovevo dire ‘un passo di lato’ invece di ‘un passo indietro’? Ok. Ma da qui all’insulto sessista ce ne passa”.

Un Festival che si preannuncia già pieno di sorprese e colpi di scena, non ci resta che restare a guardare.