Francesca Fantoni in primo piano

Andrea Pavarini, l’uomo fermato ieri per la morte di Francesca Fantoni, avrebbe confessato l’omicidio.

L’uomo era stato filmato dalle telecamere di sorveglianza nei pressi della zona del delitto, ed era stato da subito il primo indiziato. 

Trovata una felpa con il Dna di Francesca

Ieri Pavarini (che era un amico di Francesca) era stato fermato e portato in carcere, ma aveva negato totalmente ogni responsabilità. A quanto pare a casa dell’uomo era stata trovata una felpa (esattamente quella che indossava la sera della scomparsa della donna) sporca di sangue e di fango. L’indumento era in bagno, probabilmente lasciato lì con l’idea di lavarlo in un secondo momento. A quanto pare sulla felpa sono state trovate tracce compatibili con il Dna della vittima.