Pietro Taricone

Se in queste settimane viviamo quotidianamente polemiche e sorprese dal quarto Grande Fratello Vip, lo dobbiamo anche ai pionieri della Casa più spiata, i protagonisti della prima edizione italiana. Sì, tra loro c’era il tanto contestato Salvo Veneziano, ma c’era anche Pietro Taricone “o’guerriero” scomparso nel 2010 e mai dimenticato. Oggi Taricone avrebbe festeggiato il compleanno.

La stella di Pietro Taricone, protagonista del GF1

Ogni anno, in 2 date ben distinte, si ha l’occasione di ricordare uno dei volti della prima parte di secolo televisivo italiano. Pietro Taricone è nato a Frosinone nel 1975, ma ha vissuto un’altra nascita quando entrò nella Casa del Grande Fratello nella prima storica edizione del 2000.

La vinse Cristina Plevani, sedotta dal body builder appassionato di paracadutismo e di arti marziali, celebre per lo spogliarello nella Casa. Un po’ di sano machismo e tanta ironia: questo era Pietro Taricone.

La morte di Pietro Taricone

Fuori dalla casa, qualche ospitata e un’insoddisfacente carriera televisiva. Pietro restò famoso soprattutto per la relazione con Kasia Smutniak, dalla quale ebbe anche una figlia nel 2004. Dopo anni di comparsate e ruoli minori che non lo fecero entrare nei cuori come quando interpretava se stesso nella Casa, il tragico incidente.


Il 28 giugno 2010 la passione per il paracadutismo costa la vita a Pietro Taricone: un terribile schianto e la morte, dopo 9 ore di intervento.

Sono passati quasi 10 anni dalla sua morte e oggi Pietro Taricone avrebbe compiuto 45 anni. Il suo ricordo tuttavia è sempre vivo nelle persone che gli sono state vicine.

Le parole di Kasia Smutniak e Cristina Plevani

Era una persona speciale, era veramente unico” disse la moglie Kasia Smutniak dopo la sua morte.

Oggi si è risposata con Domenico Procacci, ma il pensiero per Pietro c’è sempre: l’attrice ha anche fondato la Pietro Taricone Onlus in Nepal.
Assieme a lei, parole dolci sono arrivate anche da Cristina Plevani: “Era un fico. Ed era intelligentissimo. Aveva una conoscenza di tanti argomenti. Con rispetto per gli altri che c’erano nella casa, non ce n’era per nessuno” ha dichiarato 3 anni fa.

La dedica di Salvo “il pizzaiolo”

Proprio “gli altri” però non l’hanno dimenticato: non lo ha fatto “la gatta morta” Marina La Rosa, ma neppure il controverso Salvo Veneziano.

Prima di entrare e poi essere espulso dalla Casa del GF Vip 2020, “il pizzaiolo” aveva dedicato il suo ingresso e l’edizione alla mamma di Pietro Taricone.

Il suo ricordo è indelebile anche nel pubblico, che gli ha sempre riconosciuto simpatia e quel qualcosa che gli permette di ricordare Pietro Taricone, ancora oggi, con un sorriso amaro e un po’ di malinconia.

Guarda il video