emma marrone

Ieri Emma Marrone è tornata sul palco di Sanremo per la sua quinta volta. La cantante salentina è stata invitata da Amadeus in qualità di superospite, insieme ad Al Bano e Romina, e il resto del cast di Gli Anni Migliori, il film di Muccino con cui ha debuttato al cinema.

Un’accoglienza all’Ariston che ogni anno diventa sempre più calorosa per Emma. Ma a raddoppiare sono anche le emozioni, ogni volta sempre più coinvolgenti.

Emma parla ai suoi fan

Un’esperienza che Emma ha voluto commentare a caldo, stanotte alle 4, dopo il concerto in Piazza Colombo, una volta tornata nella sua camera d’albergo.

La cantante si è rivolta ai fan, attraverso alcune story registrate proprio al termine della prima serata di Sanremo 2020.

real_brown_85429558_2541263439456738_6947134594144977882_n

“Sono le 4.15 di notte, è tardissimo anche per me” Ha esordito Emma Marrone al cellulare. Volevo dirvi che questa notte è stata una notte pazzesca. È stato super emozionante, ho vissuto un sacco di emozioni nuove, sono riaffiorati miliardi di ricordi e stare su quel palco è stato magico. Ancora non me ne rendo conto” confessa la Marrone.

Poi aggiunge: “Volevo ringraziarvi per tutte le cose bellissime che mi avete scritto, abbiamo lavorato tantissimo per questa cosa. Mai avrei pensato di festeggiare 10 anni di Sanremo così. Sul palco ho dato tutta me stessa, spero che si sia visto. Vi aspetto sempre, qualsiasi cosa accada. Sono distrutta ma sono la donna più felice che abbiate mai visto“.

Tutte le volte di Emma al Festival

Le emozioni sono state tante, come lei stessa ha dichiarato. Ma questa per Emma non era certo la prima volta al Festival di Sanremo.

Dopo il successo ottenuto con Amici di Maria De Filippi, la cantante ha debuttato sul palco dell’Ariston con i Modà, era il 2011 e il duo gareggiava con la canzone Arriverà.

Era invece il 2012 quando Emma torna a Sanremo e lo vince, con il brano Non È L’Inferno. L’anno successivo invece canta al fianco di Annalisa, come big nella serata dei duetti e insieme presentano la loro versione di Per Elisa. Infine, ormai divenuta un’icona del Festival, Carlo Conti la vuole al suo fianco per la conduzione del 2015.