Spettacolo

Massimo Ranieri a Sanremo 2020: il duetto con Tiziano Ferro

Massimo Raniere torna a Sanremo con la canzone che gli ha regalato la vittoria nel 1988, Perdere l'Amore, che ha cantato insieme a Tiziano Ferro
massimo ranieri e tiziano ferro a sanremo

Una delle esibizioni più attese sul palco dell’Ariston è stato il duetto di Massimo Ranieri e Tiziano Ferro, che hanno cantato Perdere l’Amore. Il brano è un grande classico della musica italiana, che stravinse il Festival di Sanremo nel 1988. Il super ospite della seconda serata del Festival si esibirà inoltre con un brano inedito, Mia Ragione, il suo nuovo singolo.

Con Tiziano Ferro un duetto di ricordi

Massimo Ranieri ha raccontato di essere stato chiamato da Tiziano Ferro e Amadeus, che gli hanno proposto il duetto. Il cantante di Latina sarebbe stato fulminato dalla sua esibizione del 1988 che ha visto in diretta insieme al padre.

Tiziano Ferro ha omaggiato Mia Martina durante la prima puntata del Festival, di cui ha cantato Almeno tu nell’Universo, prendendo una stecca per la quale si è scusato. Il pubblico però ha apprezzato la sentita esibizione che ha ricevuto il plauso anche di Loredana Berté.

L’esibizione all’Ariston

Le voci di Tiziano Ferro e Massimo Ranieri si sono intrecciate in questa esibizione accolta con applausi e grida di apprezzamento dal pubblico. “Questo è quello che hai fatto alla musica italiana, su questo palco nell’88“, ha detto Tiziano Ferro, sceso insieme al pubblico per omaggiare il cantante.

Ranieri ha scherzato: “Stasera se mi permetti mi devi chiamare papà. È una vita che mi dicono ‘È il figlio, è il fratello’“, riferendosi alla somiglianza su cui tanti hanno speculato. Ferro ha chiesto a Ranieri di essere ospite del suo concerto a Napoli: “Ti prego, pensaci“, è stato l’appello.

Massimo Ranieri, il ritorno a Sanremo

Voce iconica della musica leggera italiana, Massimo Ranieri dagli anni Sessanta ha iniziato una carriera di successi. Il suo ritorno a Sanremo come super ospite omaggia una delle canzoni più famose, Perdere l’Amore, che segnò il suo ritorno sulla scena musicale dopo diverso tempo dedicato al teatro.

Ranieri, artista a tutto tondo, ha sempre espresso la sua passione per le scene ed è un bravissimo attore teatrale. Ha lavorato con registi di fama, come il grande Giorgio Strehler e Vittorio De Sica, sotto la cui direzione ha inciso un album al Teatro Sistina.

Potrebbe interessarti