TV e Spettacolo

Sanremo 2020 live: al via la seconda serata tra Maria De Filippi e Fabrizio Frizzi

Maria De Filippi apre la seconda serata del Festival di Sanremo 2020. La conduttrice in collegamento telefonico saluta tutti e si congratula con Amadeus per la prima serata

Appuntamento con la seconda serata della 70esima edizione del Festival di Sanremo. Questa sera si esibiranno i 12 Big in gara che non hanno cantato ieri e sono tanti i super ospiti invitati all’Ariston, da Gigi D’Alessio a Zucchero, da Massimo Ranieri ai Ricchi e poveri, protagonisti di una storica reunion. Di seguito il racconto live della seconda serata, passo dopo passo, emozione dopo emozione.

Maria De Filippi in collegamento con Sanremo

Fiorello, anche questa sera, subito mattatore al Festival di Sanremo 2020.

Se ieri ha fatto il suo ingresso all’Ariston vestito da prete, questa sera l’attore sale sul palco con un riconoscibilissimo travestimento: quello di Maria De Filippi. Con ironia, dichiara: “Sembro Boris Johnson piastrato!“. Ma il colpo di scena è dietro l’angolo, perché in collegamento telefonico sul cellulare di Fiorello interviene proprio lei: Maria De Filippi. La conduttrice saluta Fiorello, Amadeus e il loro pubblico e si congratula con Amadeus per la buona riuscita della prima serata della kermesse, andata in onda ieri.

La gara dei giovani: avanti Fasma

La gara delle Nuove Proposte prosegue questa sera con altri 4 artisti a contenderi 2 posti per la semifinale.

La prima sfida vede contrapposti Gabriella Martinelli e Lula con Il gigante d’acciaio e Fasma con Per sentirmi vivo: a vincere è Fasma. La seconda sfida, invece, è tra Marco Sentieri con Billy Blu e Matteo Faustini con Nel bene e nel male: ad aggiudicarsi la sfida è Marco Sentieri.

Amadeus e l’Ariston ricordano Fabrizio Frizzi

Amadeus vuole poi ricordare un grande amico della Rai: Fabrizio Frizzi. “Oggi è il 5 febbraio ed è il compleanno di un nostro grande amico: Fabrizio Frizzi.

Se Fabrizio ci fosse ancora, questo 70esimo Festival lo avrebbe presentato senza dubbio lui“, le parole del conduttore. Amadeus poi accoglie sul palco dell’Ariston la moglie del compianto conduttore, Carlotta Mantovan. Insieme ricordano Fabrizio e il pubblico in sala si alza in piedi applaudendo.

Amadeus e Carlotta Mantovan ricordano Fabrizio Frizzi

Il debutto di Emma D’Aquino e Laura Chimenti

Fiorello torna sul palco del Festival per esibirsi in una canzone da lui scritta che, in maniera ironica, racchiude le principali canzoni e i principali cantanti protagonisti della storia della kermesse canora.

Sul palco dell’Ariston, a seguire, fanno seguito due delle vallette scelte da Amadeus per questa seconda serata: Emma D’Aquino e la conduttrice del tg1 Laura Chimenti.

Fiorello al Festival di Sanremo
Laura Chimenti e Emma D’Aquino a Sanremo 2020

Inizia la gara dei Big

Dopo i 12 Big che hanno presentato i loro brani nella serata di ieri, questa sera altri 12 pezzi grossi della musica italiana si esibiranno sul palco dell’Ariston. Il primo è Piero Pelù, che canta la sua Gigante. A seguire l’esplosiva Elettra Lamborghini si esibisce sulle note di Musica (e il resto scompare). A seguire Fiorello rientra in scena con in mano una racchetta speciale: quella del tennista Novak Djokovic.

Lo stesso sportivo è seduto in platea e viene invitato dall’attore sul palco: la coppia si improvvisa duo musicale e canta una strofa di Terra Promessa di Eros Ramazzotti.

Piero Pelù canta Gigante a Sanremo
Il tennista Novak Djokovic duetta con Fiorello

Sabrina Salerno sbarca a Sanremo

La gara dei Big continua con Enrico Nigiotti che canta Baciami adesso. A seguire, Amadeus presenta la terza valletta che ha fortemente voluto per questo Festival: Sabrina Salerno. Visibilmente emozionata, l’interprete di Boys dichiara: “Questo palco è dove sono cominciati i miei sogni.

Dai 5 ai 15 anni ero sanremese perché abitavo qua“. Alla Salerno, poi, il compito di presentare la prossima concorrente in gara: Levante con Tiki Bom Bom. Successivamente è il turno della “band più indie di Sanremo 2020“, così definita da Amadeus: i Pinguini Tattici Nucleari con Ringo Starr.

Sabrina Salerno: la terza valletta della serata

Massimo Ranieri e Tiziano Ferro in duetto

Il primo ospite musicale previsto per questa seconda serata di Sanremo è Massimo Ranieri. Lui che il palco dell’Ariston l’ha calcato più volte in passato come concorrente, questa sera si ripresenta nella veste speciale di super ospite. Fra i momenti salienti del suo intervento nella kermesse canora, un emozionante duetto con Tiziano Ferro sulle note della sua intramontabile Perdere l’amore. I due hanno poi scherzato sulla loro somiglianza, con la richiesta inaspettata di Ranieri a Tiziano Ferro: “Chiamami papà“.

Massimo Ranieri e Tiziano Fero cantano Perdere l’amore

Sul palco Paolo Palumbo, cantante affetto da SLA

Momento di grande emozione quando Amadues accogli sul palco dell’Ariston Paolo Palumbo, cantante affetto da una grave malattia: la SLA. “Siamo felici di poter ospitare sul palco dell’Ariston: Io sto con Paolo“: l’annuncio del conduttore, che presenta al pubblico in sala il titolo di una canzone scritta da Palumbo che racconta la sua malattia. Un inno alla forza e al coraggio, nonostante la grave malattia che l’ha colpito: si è esibito con l’aiuto di Kumalibre (Cristiano Pintus). Attraverso un comunicatore vocale il ragazzo ha lanciato un messaggio di speranza e di fiducia: “La mia non è la storia di un ragazzo sfortunato, ma è la storia di un ragazzo che non si è arreso alle difficoltà. Quando dicono che i vostri sogni non si possono realizzare, andate avanti con il cuore“.

Paolo Palumbo a Sanremo

La reunion dei Ricchi e poveri

Era il 1981 quando i Ricchi e poveri hanno annunciato lo scioglimento. A distanza di 40 anni, la band questa sera torna sul palco di Sanremo ospiti della seconda serata della kermesse canora. I 4 membri di uno dei complessi italiani più amati e famosi regalano al pubblico dell’Ariston un’esibizione storica sulle note dei loro successi più conosciuti, da La prima cosa bella a Che sarà, da Sarà perché ti amo a Mamma Maria. Il quartetto con grande sorpresa di tutti rivela: “Danilo Mancuso dei Matia Bazar ha avuto l’idea di questa reunion“.

La reunion dei Ricchi e poveri
Fiorello insieme ai Ricchi e poveri

Il soul di Zucchero accende l’Ariston

Un altro ospite musicale, preannunciato negli scorsi giorni, fa il suo ingresso trionfale sul prestigioso palco dell’Ariston. Amadeus, infatti, annuncia l’ingresso dell’anima soul di Zucchero, che regala al pubblico tre canzoni. Si comincia con la grintosa Spirito nel buio, per poi passare alla delicata Canzone che se ne va sino a concludere con un pezzo epico del repertorio del cantante: Solo una sana e consapevole libidine.

L’esibizione di Zucchero a Sanremo 2020

Il ritorno di Francesco Gabbani e il debutto di Paolo Jannacci

Continua la gara dei Big e questa volta ad esibirsi sul palco dell’Ariston è Francesco Gabbani. Dopo aver trionfato nel 2017 con il tormentone Occidentali’s Karma, quest’anno gareggia con Viceversa. Gli fa seguito Paolo Jannacci, figlio del grande Enzo, che debutta questa sera come cantante con il brano Voglio parlarti adesso.

Francesco Gabbani canta Viceversa
Paolo Jannacci debutta come cantante

Gigi D’Alessio celebra Non dirgli mai

Non solo Zucchero, i Ricchi e poveri e Massimo Ranieri. In occasione della seconda serata della 70esima edizione del Festival di Sanremo Amadeus ha invitato anche Gigi D’Alessio. Il cantautore napoletano celebra sul palco dell’Ariston i 20 anni di Non dirgli mai, brano che lo ha indubbiamente portato al grande successo.

Gigi D’Alessio celebra i 20 anni di Non dirgli mai

Ranieri e Ferro: le emozioni continuano

Dopo l’esibizione di Rancore, che gareggia per la vittoria del Festival con il brano Eden, torna sul palco dell’Ariston Massimo Ranieri. Il cantautore presenta al pubblico la sua nuova canzone, un inedito dal titolo Mia ragione. A seguire torna anche Tiziano Ferro, che regala al pubblico dell’Ariston un medley di tre successi amatissimi dal pubblico: Sere nere, Il regalo più grande e La fine.

Tiziano Ferro: medley emozionante

Il monologo di Emma D’Aquino

La gara dei Big prosegue con Junior Cally, che canta No grazie senza la sua tradizionale maschera. A seguire Emma D’Aquino si cimenta in un monologo sul mondo del giornalismo: “Negli ultimi 20 anni si aggirano intorno agli 80 i giornalisti uccisi all’anno. Si muore nei Paesi di guerra: Siria, Afghanistan… Ma si muore anche e soprattutto in Paesi in pace, come il Messico. La libertà di informazione e la pericolosità del lavoro del giornalista: un binomio che nel nostro Paese ha assunto dimensioni pericolose. Non lasciateci soli perché la libertà è partecipazione e il diritto alla libertà è un diritto che vale per tutti“.

Il monologo di Emma D’Aquino

La classifica di stasera e quella generale

Gli ultimi due cantanti in gara ad esibirsi questa sera sono Giordana Angi con Come mia madre e Michele Zarrillo con Nell’estasi o nel fango. Anche per la seconda serata sanremese i giochi sono fatti e viene mostrata la classifica di gradimento della giuria demoscopica, che ha votato le 12 esibizioni di questa sera. Al dodicesimo posto Junior Cally: a salire Rancore, Elettra Lamborghini, Enrico Nigiotti, Paolo Jannacci, Giordana Angi, Levante, Michele Zarrillo, Tosca. Terzo posto per i Pinguini Tattici Nucleari, secondo posto per Piero Pelù, primo posto per Francesco Gabbani.

La classifica generale, creata unendo i voti di ieri sera e quelli di stasera, recita invece così: 24esimo posto per Junior Cally. A salire Bugo e Morgan, Rancore, Elettra Lamborghini, Riki, Rita Pavone, Enrico Nigiotti, Achille Lauro, Paolo Jannacci, Anastasio, Raphael Gualazzi, Giordana Angi, Alberto Urso, Marco Masini, Levante, Michele Zarrillo, Tosca, Irene Grandi, Diodato, Elodie, Pinguini Tattici Nucleari. Sul podio: terzo Piero Pelù, seconde Le Vibrazioni, primo posto per Francesco Gabbani.

I primi posti della classifica generale

Potrebbe interessarti