Mara Venier ed Achille Lauro

Achille Lauro è senza dubbio il big in gara più discusso di questa 70esima edizione di Sanremo. Già dalla prima serata del Festival la sua esibizione ha catturato l’attenzione del pubblico intero. Nel corso della diretta quotidiana di Rai Radio 2 dal Festival di Sanremo, durante un’intervista di Mara Venier al cantante romano, si sono sentite delle forti critiche lanciate da uno degli spettatori, il quale ha improvvisamente interrotto l’intervista gridando: “Vergogna!”.

Achille Lauro si mostra impassibile alle critiche

La dura offesa era rivolta ad Achille Lauro, in riferimento all’esibizione dell’artista ispirata al San Francesco di Giotto e messa in scena nella prima puntata di Sanremo.

Il cantante non si è mostrato molto colpito da tale critica, anzi, è rimasto impassibile. L’artista, sempre originale e fuori dagli schemi, è abituato a far parlare di sé e a generare critiche da parte del pubblico. Lui stesso è consapevole di aver urtato la “sensibilità” di una grossa parte dei telespettatori con il suo show provocatorio fatto durante la prima serata del Festival.

Zia Mara difende Achille Lauro: “Aripijate, rilassati!”

Zia Mara, però, non ha potuto far finta di niente ed è prontamente intervenuta in difesa del suo intervistato, rimproverando il ragazzo che ha mosso la critica: “Date 10 gocce di Valium a questo ragazzo, rilassati!

“. La conduttrice di Domenica In ha poi continuato, in dialetto romano, a rivolgersi ad Enrico, il ragazzo che aveva contestato Achille Lauro, ed alzandosi dalla sua poltrona ha aggiunto: “rilassate figlio mio, Aripijate, rilassati, amore della zia, dategli il Valium“. L’artista romano, a seguito della reazione della Venier, è scoppiato in un’esplosiva e sincera risata e la regia, intanto, ha fatto partire la colonna sonora di Rocky.

Il contestatore si scusa con Achille Lauro

Successivamente la conduttrice ha invitato Enrico, il giovane di 36 anni, a spiegare le motivazione della critica mossa nei confronti del big in gara a Sanremo, chiedendogli però di non essere aggressivo. Il contestatore ha spiegato “Mara non ho gridato a te vergogna” e la conduttrice ha risposto: “Amore, io te meno!”. Poi lo spettatore ha continuato precisando che, a parer suo, certe cose a Sanremo non devono passare, perché ritiene che Achille Lauro, con la sua esibizione e la tutina indossata, ha in qualche modo violato la sacralità dell’Ariston.

La vicenda si è però conclusa nel migliore dei mondi, perché alla fine l’uomo ha chiesto scusa al cantante.

Approfondisci

Tutto su Sanremo 2020
La verità sul litigio Fiorello – Tiziano
Sanremo 2020, Antonella Clerici si commuove in sala stampa
Sanremo, i top e i flop della terza serata