crisitano malgioglio

Al termine di Sanremo 2020 si è espressa una delle personalità più influenti del nostro spettacolo, Cristiano Malgioglio. Il paroliere ha dato il suo giudizio complessivo su quella che è stata la settantesima edizione del Festival, elencando il suo meglio e il suo peggio.

Ne esce abbastanza penalizzata Elettra Lamborghini, mentre sicuramente ne esce vittorioso il duo Amadeus-Fiorello. Qualche parola anche sul vincitore Diodato e su Elodie, secondo Cristiano la vera icona di stile. Ovviamente non poteva mancare una menzione ad Al Bano e Romina che sul palco hanno portato il loro ultimo singolo, scritto proprio da Malgioglio.

Cristiano Malgioglio asfalta Elettra Lamborghini

Ne suo resoconto Cristiano Malgioglio non si risparmia. A farne le spese è Elettra Lamborghini, che pur piazzandosi tra le ultime posizioni della classifica la sua Musica (E Il Resto Scompare) è già diventata la più canticchiata del Festival. Dunque la sua partecipazione alla competizione si può definire una scommessa vinta.

Cristiano, autore di alcuni dei maggiori successi della musica italiana, ha valutato la sua esibizione nel complesso. “Quando è comparsa sul palco Elettra Lamborghini, mi sono chiesto: ma siamo alla Corrida?

” ha commentato Malgioglio.

Il Festival secondo Malgioglio

Se dovesse prendere le singole canzoni in gara, probabilmente Malgiogio non avrebbe tante parole d’encomio da spendere. Tuttavia il quadro generale di Sanremo 2020 appare buono secondo il suo giudizio. Per lui questo è stato un Festival “Nel complesso piacevole, anche se le canzoni in gara non erano particolarmente belle“. In particolare ha apprezzato la direzione artistica e la conduzione. “Sono felicissimo del successo di Ama, professionista straordinario“.

Cristiano ha apprezzato anche la canzone vincitrice, Fai Rumore di Diodato. Un brano secondo Malgioglio struggente e intenso.

Eppure secondo l’autore, più del vincitore, meriterebbe di rappresentare l’Italia all’Eurovision Elodie, di cui ha apprezzato l’outfit, sempre curato da Donatella Versace. Eppure nemmeno Elodie raggiunge il pieno dei voti per Malgi. “Elodie è senz’altro l’interprete più internazionale, perfetta per l’Eurovsion, aveva anche un look divino creato da Donatella Versace, peccato per l’interpretazione, in cui ha imitato troppo Mahmood“. Quanto al fenomeno dell’anno, Achille Lauro, Cristiano ha detto: “Mi è piaciuto moltissimo, geniale e divertente nei suoi travestimenti, ma non l’ha inventato lui” dicguara Malgioglio.

Fa quello che già facevo io e ho fatto prima di lui in tv tante volte, non ultimo al ‘Grande Fratello’, o da Barbara D’Urso“.

Orgoglioso di Al Bano e Romina

Infine per Cristiano Malgioglio il momento più emozionante del Festival è stato quando, alla prima serata, Al Bano e Romina hanno portato sul palco di Sanremo la sua canzone, Raccogli l’Attimo. Si tratta del primo brano inedito presentato dalla coppia più famosa della musica italiana, dopo ben 25 anni.

Con una punta di orgoglio Malgioglio dichiara all’Adnkronos: Non voglio sembrare presuntuoso, ma se Albano e Romina fossero stati in gara, con la loro esibizione insieme ai cubani Gente de Zona, avrebbero ‘spaccato’ senz’altro“.