Mia Martini

Rai 3 ha deciso di omaggiare, a 25 anni dalla sua scomparsa, la celebre cantante Mia Martini. Il 27 febbraio andrà in onda in prima serata il docufilm sulla vita dell’artista, il quale ripercorrerà le tappe della sua carriera e della sua vita privata. Il documentario, dal titolo Mia Martini, fammi sentire bella, è stato prodotto da Alessandro Lostia e diretto da Giorgio Verdelli.

Un documentario frutto di importanti collaborazioni

Un grande contributo per la realizzazione del documentario è stato dato dalle sorelle Loredana, Leda e Olivia. Ma anche i cari amici ed i colleghi di Mia Martini, tra cui Caterina Caselli e Dori Ghezzi, hanno collaborato rivelando dei particolari sulla turbolenta vita della cantante.


A narrare le vicende sarà Sonia Bergamasco, che illustrerà le varie tappe della vita dell’artista, raccontando sia i momenti di grande successo, sia i più difficili e critici, proprio quelli che, probabilmente, hanno reso la cantante un po’ più fragile. Il pubblico potrà quindi ammirare sul piccolo schermo una Mimì inedita, mai raccontata prima.

Il docufilm contiene anche il nuovo singolo Fammi sentire bella

Sarà un percorso che va dagli esordi della celebre artista, fino all‘abbandono della scena, seguito poi dal suo ritorno sul palco dell’Ariston per giungere, infine, al tragico epilogo della sua vita.

Mia Martini, fammi sentire bella è un vero e proprio ritratto originale dell’artista, la cui realizzazione è stata possibile grazie anche ad un accurato e dettagliato lavoro di ricerca, in cui filmati esclusivi ed interviste mai pubblicate hanno dato un grosso contributo. Il documentario contiene inoltre il nuovo singolo Fammi sentire bella, da cui prende il nome il docufilm stesso.

Il brano è scritto da Giancarlo Bigazzi e da Angelo Valsiglio e pubblicato da Sugar. Sarà disponibile dal 28 febbraio in tutti gli store e piattaforme digitali.

25 anni fa la morte di Mia Martini

Il corpo di Mia Martini fu ritrovato senza vita 25 anni fa, il 12 maggio 1995. A fare la triste scoperta furono i Vigili del Fuoco. La cantante aveva 47 anni e in quel periodo viveva in un paese non lontano dalla città di Varese, luogo in cui si era trasferita per poter stare più vicina al padre.