Christian Gabriel Natale Hijorth bendato in caserma e Mario Cerciello Rega

Era il 26 luglio quando il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega perdeva la vita a Trastevere per mano di due ragazzi americani; Christian Gabriel Natale Hjorth e Lee Finnegan Elder (esecutore materiale della morte del carabiniere).

Nel giro di poche ore i due ragazzi sono stati identificati, individuati e portati in caserma. Lì, Christian Gabriel Natale Hjorth è stato bendato e interrogato. La sua foto, diffusa in una chat privata all’interno della Caserma, è diventata di dominio pubblico scatenando l’opinione pubblica. Oggi il Corriere della Sera ha diffuso in esclusiva il video dell’interrogatorio del ragazzo.

L’interrogatorio di Hjorth

Una sequenza che dura appena 50 secondi e vede protagonista il ragazzo bendato che risponde alla voce di un carabiniere. Si tratta di Andrea Varriale, collega di Cerciello insieme a lui al momento dell’aggressione.

Maschio come ti chiami?” chiede a Hjorth che risponde “Che cambia?” e poi, “Da quand’è che sei in Italia”, Hjorth risponde che è qui da qualche settimana per far visita a dei parenti. Infine i militari chiedono al ragazzo dove si trovi la felpa rosa indossata al momento dell’aggressione.

Video agli atti

Il video dell’interrogatorio, come detto in precedenza, era stato girato dal collega di Mario Cerciello Rega, Andrea Varriale. È stato lui stesso a consegnarlo alla Procura nell’ambito dell’indagine in merito al bendaggio del ragazzo durante l’interrogatorio.

Il video dell’interrogatorio:

Il video esclusivo è stato diffuso dal Corriere della Sera e mostra appunto i momenti dell’interrogatorio al ragazzo.

Approfondisci:

Carabiniere morto a Roma, la disperazione della moglie: “Me lo hanno ammazzato”

Chi è il carabiniere accoltellato e morto a Roma: “Era sposato da 43 giorni”

Omicidio carabiniere, Hjorth: “A San Francisco forse sarei già fuori su cauzione”

Carabiniere ucciso a Roma, Christian contro Lee: “Non sapevo che avesse il coltello”

Carabiniere ucciso, le commoventi parole della vedova al funerale