posti di blocco a lodi

L’Italia continua a far fronte all’emergenza coronavirus, ecco quindi quali sono le misure previste dal dpcm firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Intanto ieri il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto contenente le misure economiche urgenti per le zone italiane colpite dall’infenzione da Coronavirus Covid-19 e che ora sono in quarantena.

Decreto Coronavirus: cosa prevede

Il dpcm, fa sapere Palazzo Chigi con una nota, è stato “adottato su proposta del ministro della salute, Roberto Speranza, sentiti i ministri competenti e i presidenti delle Regioni, e tiene conto delle indicazioni formulate dal Comitato tecnico-scientifico appositamente costituito.

Il testo distingue le misure sulla base delle aree geografiche d’intervento“.

Emilia Romagna, Veneto e Lombardia

Proprio perché le misure previste sono state decise in base al territorio, andiamo a vedere cosa accade in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia e nelle province di Pesaro-Urbino e Savona. Qui le scuole sono sospese ancora fino all’8 marzo, quando poi verranno prese nuove decisioni in base all’evolversi della situazione. Riaprono invece luoghi di culto e musei, ma con tutte le restrizioni del caso per evitare assembramenti.

Dopo un weekend di fuoco per quanto riguarda la Serie A, in queste zone è stata decisa “la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati, a meno che non si svolgano ‘a porte chiuse’“.

I comuni nella zona rossa

Diverse invece le disposizioni per tutti i comuni che si trovano all’interno della zona rossa: parliamo di Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione D’Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini e Vo’. Qui è previsto, come in precendenza, il divieto di accesso o di allontanamento dal territorio.

La sospensione di ogni riunione che avvenga in un luogo pubblico o privato, oltre che la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Si sottolinea anche la sospensione di tutti i viaggi di istruzione in Italia o all’estero fino al 15 marzo.

Approfondisci

Tutto sul coronavirus

Coronavirus: ecco il decreto con le misure economiche urgenti