giuseppe conte in primo piano

Arriva in questi momenti la definitiva conferma circa la chiusura delle scuole in tutta Italia per il Coronavirus. La conferma giunge per voce del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa chiusasi in questo momento a Palazzo Chigi.

Confermata chiusura scuole fino al 15 marzo

È di questi momenti l’ufficialità di una notizia che era già filtrata in maniera del tutto ufficiosa nelle scorse ore da Palazzo Chigi. Il Governo, discutendo sulle misure di prevenzione da adottare per far fronte all’emergenza scaturita dalla diffusione in Italia del Coronavirus, ha è in questi momenti deciso di chiudere le scuole e le università di tutta Italia.

Un provvedimento “prudenziale”, come ha voluto sottolineare il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha così appena concluso il suo discorso a Palazzo Chigi: “Alla luce degli elementi fin qui acquisiti – dichiara Conte – Abbiamo ritenuto di disporre la sospensione delle attività sino al 15 di questo mese“. Dunque confermata la sospensione delle attività didattiche sino al venturo 15 marzo.

Guarda il video:

Dichiarazioni alla stampa del Presidente Giuseppe Conte e del ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina. ?In diretta

Gepostet von Palazzo Chigi – Presidenza del Consiglio dei Ministri am Mittwoch, 4. März 2020

Positiva la sindaca di Piacenza

AGGIORNAMENTO 19.00 – È risultata positiva al COVID19 anche Patrizia Barbieri, sindaca di Piacenza.

Ci tenevo a rassicurarvi sul fatto che continuerò a lavorare da qui per gestire questa emergenza e che ho piena fiducia nella competenza e nell’operato del nostro servizio sanitario“, ha scritto la prima cittadina su Facebook.

Buonasera a tutti, tra poco mi collegherò in videoconferenza per avere i dati aggiornati sullo sviluppo del contagio e…

Gepostet von Patrizia Barbieri am Mittwoch, 4. März 2020

Bergamo, il neonato è in buone condizioni

Il bambino di 20 giorni positivo al coronavirus e ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo sarebbe in buone condizioni. Giulio Gallera, assessore del Welfare lombardo, ha dichiarato ieri che il bambino respira autonomamente e oggi l’ospedale di Bergamo conferma che “i parametri sono buoni e stabili“.

Veneto, salgono i contagi

In Veneto sale a 386 il numero dei contagi, con 26 persone trovate positive oggi. È morto il paziente ricoverato a Treviso, salgono quindi a 7 il numero delle vittime nella Regione.

Dimessa la moglie del 38enne di Codogno

La moglie, incinta all’ottavo mese, del paziente 1 di Pavia è stata dimessa. La donna continuerà la quarantena, essendo risultata positiva al coronavirus ma asintomatica. Il 38enne è ricoverato all’ospedale San Matteo di Pavia: il paziente 1, il primo contagiato in Lombardia, sarebbe in condizioni gravi.

Azzolina: “Uno tsunami

AGGIORNAMENTO DEL 5 MARZO – Lucia Azzolina, ministro dell’Istruzione ha parlato ieri davanti alle Commissioni riunite Camera e Senato per annunciare la sospensione delle attività didattiche. AdnKronos riporta le sue parole: “Uno tsunami sta travolgendo l’Italia. Ci sarà la sospensione dell’attività didattica, in zona non rossa, misura resasi necessaria per evitare i contagi. In accordo con il Comitato tecnico scientifico e con il Cdm la sospensione è stata decisa fino al 15 marzo“.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus: il racconto di Niccolò, 17enne tornato da Wuhan

Coronavirus, le misure da adottare secondo gli esperti