harvey weinstein in primo piano

Dello scorso 24 febbraio la sentenza pronunciata nel Tribunale penale di Manhattan che dichiarava colpevole il famoso e noto produttore cinematografico Harvey Weinstein colpevole di stupro di terzo grado e atti sessuali criminali. Di questi momenti invece la decisione del giudice che ha deliberato sulla condanna nei suoi confronti.

Harvey Weinstein condannato al carcere

Harvey Weinstein trova con oggi la definizione della sua condanna. Come previsto dal diritto americano, prima la dichiarazione di colpevolezza – arrivata lo scorso 24 febbraio – e oggi la definitiva condanna al carcere. Due i reati per i quali Weinstein venne dichiarato colpevole qualche settimana fa: stupro di terzo grado nei confronti di un’aspirante attrice americana e atti sessuali criminali nei confronti della sua ex assistente di produzione.

Le due condanne scontate in maniera consecutiva

Per questi due reati oggi il giudice James Burke ha così deciso di condannare Harvey Weinstein a 23 anni di carcere nella prospettiva di un minimo di 5 e un massimo di 29 che potevano essere ipotizzati prima delle sentenza. Nello specidico, Weinstein è stato condannato a 20 anni di carcere per atti sessuali criminali e a 3 anni per lo stupro di terzo grado.

Come si apprende, le due pene dovranno essere scontate dall’ex colosso del cinema – recentemente operato al cuore per poi essere ritornato in carcere – in maniera consecutiva.