amore e psiche statua

In conformità le nuove misure di sicurezza emanate con l’ultimo decreto riguardante l’emergenza Coronavirus e sull’onda della campagna di sensibilizzazione sintetizzata con l’hashtag #iorestoacasa – che sta prendendo sempre più piede – anche il mondo della cultura e dell’intrattenimento deve tenere il passo in questa situazione difficile in cui tutti sono tenuti a cambiare le proprie abitudini.

In questi giorni in cui siamo tutti invitati a uscire il meno possibile da casa, molti sono quelli che si stanno impegnando affinché la cultura non arretri ma, al contrario, possa essere di supporto.

Coronavirus, musei aperti a portata di “click”

A questo proposito, sono molti i musei italiani costretti a chiudere le loro porte al pubblico che però hanno aperto quelle virtuali, consentendo di fare dei veri e propri tour seduti comodamente sul divano e mettendo a disposizioni le proprie collezioni online, ma non sono i soli. Esistono molti altri musei nel mondo che consentono la fruizione da remoto in maniera totalmente gratuita.

I musei italiani aprono le loro porte virtuali

Come già detto, in Italia la cultura non si ferma e numerosi musei hanno reso possibile far entrare le bellezze del Belpaese nelle nostre case attraverso i propri siti web e i propri canali social.

Tra questi la Pinacoteca di Brera, una delle più importanti gallerie d’arte antica e moderna, ma anche la Galleria degli Uffizi di Firenze.

Entrambe hanno reso disponibili le loro collezioni online grazie a immagini ad alta risoluzione.Per quanto riguarda quest’ultima poi, è possibile fare un vero e proprio tour virtuale così come per i Musei Vaticani, i quali contengono al loro interno una vasta collezione d’arte e sculture classiche.

 

I musei fruibili online nel resto del mondo

Se si volesse trovare un aspetto positivo di quest’emergenza, per scongiurare la quale è bene rimanere all’interno delle mura domestiche, vi è l’opportunità di viaggiare pur rimanendo comodamente nella propria abitazione immergendosi nel patrimonio culturale non solo italiano, ma anche del resto del mondo proprio grazie alla tecnologia. E quindi quale migliore occasione per visitare i tanti musei fruibili online? Tra questi vi sono:

  • Il Museo Archeologico di Atene, uno dei più importanti e dei più ricchi musei del mondo relativo all’arte ellenica, con esposizioni che ripercorrono l’intera storia e la produzione artistica dell’antica Grecia.
  • Il Museo del Prado di Madrid,che ospita le opere maggiori artisti italiani, spagnoli e fiamminghi.
  • Il British Museum di Londra,con i suoi più di 8 milioni di oggetti storici tra i quali numerosi pezzi unici testimonianti la storia e la cultura dell’intera umanità.
  • Il Louvre di Parigi, uno dei più grandi musei d’arte del mondo che mette a disposizione anche visite guidate gratuite online sulle sue mostre.
  • L’Hermitage di San Pietroburgo, il museo più antico e un colosso dei musei per la vastità delle opere che ospita, voluto dallo Zar Pietro il Grande ma portato in auge da Caterina la Grande.
  • Il Met, Metropolitan museum of art di New York, il cui sito ospita una raccolta online e tour virtuali di alcuni dei suoi più importanti pezzi, tra cui opere di Vincent van Gogh, Jackson Pollock e Giotto.
  • La National Gallery of art di Washington che ospita una ricca collezione composta da più di 2.300 dipinti di varie epoche e scuole.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus, Rai e Mediaset cambiano programmi: cultura, attualità e notizie

Coronavirus, “state a casa”: l’appello dei vip e il sostegno del mondo dell’arte