Fiat produrrà mascherine per contrastare l'emergenza Coronavirus

L’emergenza Coronavirus non si arresta e anche Fca vuole fare la sua parte. L’amministratore delegato Mike Manley ha annunciato che riconvertirà uno stabilimento per la produzione di mascherine, sempre più decisive nella lotta al Covid: “L’obiettivo è di iniziare la produzione nelle prossime settimane e arrivare a produrre oltre un milione di mascherine al mese, che saranno donate ai primi soccorritori e agli operatori sanitari”.

Coronavirus, Manley: “Orgoglioso di far parte di questa azienda”

Molti potrebbero sostenere che sia facile, per chi ha parecchi soldi, mettersi in campo in prima linea.

Invece non è affatto scontato. Berlusconi e Agnelli hanno donato 10 milioni di euro, molte associazioni si sono mosse con raccolte fondi e la Fca non vuole essere da meno.

Tanti di voi sapranno che in Italia i nostri team di engineering e del manufacturing insieme ai colleghi della Ferrari stanno collaborando con Siare Engineering – dice l’ad Manley in una lettera ai dipendenti resa nota da fonti sindacali- una delle poche aziende che producono respiratori, per aiutarli a raddoppiare la loro produttività. Poter reindirizzare le nostre risorse a sostegno di chi ne ha più bisogno mi rende orgoglioso di far parte di questa azienda“, riporta AdnKronos.

Quando la solidarietà diventa globale

Fca non è l’unico soggetto ad aver deciso di sostenere l’Italia in questa emergenza coronavirus. Imprenditori, attori, personaggi dello spettacolo. Sono in tanti ad aver dato il loro contributo. Fedez e la Ferragni hanno lanciato una campagna su Gofundme, Cracco ha messo le sue cucine al servizio delle mense degli ospedali, Unipol ha stanziato 20 milioni, Pirelli ha procurato ventilatori e tute dalla Cina. Generali a creato un fondo da 100 milioni, Unicredit ha ampliato la moratoria sui prestiti Poi ci sono anche le donazioni di Eni, Snam, Benetton, Moncler, Barilla, Ubi, Novartis, Amadori e Lifebrain.

Nessuno si è tirato indietro. Con un cuore così, non si può che guardare positivamente al futuro.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus, guarito il primo paziente con il nuovo farmaco

Coronavirus, la crisi potrebbe causare quasi 25 milioni di disoccupati