Michelle Hunziker e la mamma

Come tutti anche Michelle Hunziker in questi giorni è chiusa in casa con la famiglia causa quarantena, necessaria per contrastare l’emergenza Covid-19 che stiamo vivendo. La svizzera trascorre le sue giornate nella sua residenza di Bergamo, città del marito Tomaso Trussardi, particolarmente colpita dalle conseguenze della Pandemia.

Per fortuna la conduttrice è circondata dall’amore della sua famiglia, riunita tutta sotto lo stesso tetto. Ma purtroppo Michelle non può fare a meno di pensare alla mamma Ineke, lontana da lei da troppi giorni. Questi pensieri sono alla base di una lunga riflessione che la showgirl ha formulato su Instagram e dedicato proprio alla madre e ne approfitta per rivolgere un appello ai suoi follower.

Il pensiero alla mamma lontana

La quarantena prosegue tra un sorriso delle figlie più piccole e un video divertente con la primogenita e i suoi amici. In casa Hunziker-Trussardi in questi giorni infatti è riunita tutta l’enorme famiglia: i due coniugi con le figlie piccole, Sole e Celeste, ma anche Aurora Ramazzotti, con il fidanzato Goffredo e l’amica del cuore Sara Daniele.

Nonostante l’allegria la faccia da padrona, Michelle di tanto in tanto si lascia sorprendere da una nota di tristezza pensando alla mamma.

Non vedo la mia mamma da almeno 20 giorni…” scrive la showgirl in accompagnamento ad una foto che ritrae Ineke e la nipote. “Si è giustamente tappata in casa come tutti ed è a rischio a causa della sua età. Abbiamo evitato qualsiasi possibilità di contagio per lei…Mi manca tanto e i miei pensieri vanno quotidianamente a tutte le persone che stanno facendo questa quarantena sole tra le mura delle proprie abitazioni“.

il post di Michelle Hunziker
il post di Michelle Hunziker dedicato alla mamma

L’appello di Michelle Hunziker

Proprio pensando a tutte quelle non solo costrette in casa, ma anche costrette da sole, Michelle rivolge un appello ai suoi follower, chiedendo loro di accorciare le distanze e farse sentire, in questo momento più che mai, la loro presenza e vicinanza a queste persone.

Cerchiamo di chiamare tutti i giorni i nostri amici e i nostri parenti che hanno davvero tanto tempo per pensare e per rimuginare…mettiamolo in agenda, tanto non abbiamo appuntamenti in questo periodo!!! Almeno due o tre al giorno.

Non facciamoli cadere nello sconforto. Cerchiamo tutti di farli ridere e di distrarli il più possibile…è fondamentale. Loro non hanno nessuno da abbracciare o da baciare in casa...”. Poi la Hunziker lascia, per concludere, la parola al suo leggendario ottimismo. “Passerà!!! Pian piano torneremo alla socialità, allo stare insieme….forse in maniera diversa non lo so, ma saremo sicuramente tutti profondamente cambiati dentro….IN MEGLIO. Vi voglio bene“.