principe william in primo piano

Il principe William d’Inghilterra sembrerebbe intenzionato a tornare a guidare le eliambulanze per poter dare il suo aiuto durante l’emergenza Coronavirus.

Sebbene questo sia il suo volere, è ancora tutto da decidere, soprattutto considerando il suo ruolo fondamentale all’interno della Famiglia Reale.

William in visita ai soccorritori

La notizia è stata riportata dal giornale inglese The Sun: sembrerebbe che il principe William, in occasione della visita al call center del NHS (National Health Service, corrispondente al nostro Servizio Sanitario Nazionale) a Croydon, abbia confessato che in questo momento di difficoltà per l’Inghilterra che sta affrontando il Coronavirus, vorrebbe poter dare il suo aiuto tornando a guidare le eliambulanze.

Il Principe William è già stato membro del soccorso aereo, ha poi abbandonato questo ruolo nel 2017 per dedicarsi agli impegni della Royal Family.

Il ruolo fondamentale di William nella famiglia reale

Nonostante la sua dichiarazione per cui gli manca poter aiutare in prima linea, non bisogna dimenticare che al momento il Duca di Cambridge ha un ruolo molto importante all’interno della Royal Family.

William è infatti uno dei pochi attualmente al lavoro: il principe Carlo si sta riprendendo dal Coronavirus, Andrew non sta lavorando a causa dello scandalo di Epstein e Harry e Meghan hanno lasciato la famiglia reale per Hollywood.

Questo è quanto affermato anche da una fonte molto vicina alla famiglia reale, le cui parole sono state riportate da il giornale The Sun.

Sa che l’intero Paese sta facendo la sua parte e vuole aiutare

La fonte avrebbe dichiarato che: “William ha preso seriamente in considerazione di tornare come pilota di ambulanza aerea per aiutare nell’attuale pandemia”. Avrebbe poi aggiunto una riflessione sul ruolo di William nella Royal Family, ruolo ancora più importante in questo momento: “Sa che l’intero paese sta facendo la sua parte e vuole aiutare.

Ma è complicato in quanto al momento deve dedicarsi al lavoro all’interno della Royal Family“.

Continua poi la fonte: “Quel ruolo è ancora più importante ora che Charles è stato male, Harry si è allontanato con Meghan e Andrew è stato effettivamente escluso dalla vita pubblica. Ma William è molto desideroso di fare tutto il possibile per aiutare”.

Impennata dei contagi in Inghilterra

Come riportato dal The Sun, la generosa offerta di William arriva dopo un’impennata del numero dei morti per Coronavirus in Inghilterra, che sono passati da 180 a 1.408, per un totale di contagiati che si aggira intorno ai 25.000.

Più di 20.000 ex membri del personale del NHS sono già tornati in prima linea per aiutare a combattere l’emergenza Coronavirus.

Servizio sanitario sotto pressione

Questo impennarsi dei casi sta mettendo sotto pressione il servizio sanitario inglese, tanto più che anche gli operatori si trovano seriamente a rischio contagio. William ha anche ammesso di essere stato particolarmente condizionato nel suo voler tornare a fare il soccorritore dalle chiamate “molto traumatiche” che coinvolgono i bambini, le quali lo hanno portato “oltre il limite“.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Il Principe Carlo rompe il silenzio dopo l’annuncio del contagio da Covid-19

Harry non va a trovare Carlo, positivo al coronavirus: Meghan ferma tutto