medici in corsia dell'ospedale

Costruito in tempi brevissimi, da oggi il nuovo ospedale Fiera Milano potrà ospitare i primi pazienti per far fronte all’emergenza Coronavirus. Non saranno messi a disposizione fin da subito tutti i posti letti presenti: fortunatamente, pare che la richiesta di ricoveri in terapia intensiva nella regione Lombardia sia in calo.

Fiera Milano, un medico per ogni posto letto

Sono 208 i posti in totale messi a disposizione nel nuovo complesso ospedaliero di Fiera Milano. Per il momento, di questi saranno disponibili solo 24. Il numero, in ogni caso, potrebbe variare in base alle richieste di ricovero da parte degli ospedali che non hanno più posto.

L’ospedale sarà gestito dal Policlinico, il quale ha fornito alla struttura dei propri collaboratori e personale selezionato attraverso bandi regionali e della Protezione Civile. In totale, hanno inoltrato la loro richiesta circa 500 medici e 3.500 infermieri. La quantità di candidature permetterà di avere un medico e due infermieri per ogni singolo posto letto. Si valuterà in itinere se mutare questi provvedimenti. Dipenderà dal numero di letti che la struttura avrà bisogno di mettere a disposizione.

Pazzali:“In 10 giorni quello che si fa in anni”

È l’ospedale dei record quello di Fiera Milano. “In 10 giorni abbiamo fatto ciò che in maniera ordinaria si fa in qualche anno”, ha dichiarato il presidente della Fondazione Fiera, Enrico Pazzali, durante l’inaugurazione. La realizzazione dell’ospedale è avvenuta grazie alle numerosissime donazioni fatte dai cittadini. 1.200 sono le persone che hanno contribuito alla realizzazione del polo, per un totale raccolto di 21 milioni di euro. Molte le parole pronunciate per complimentarsi sulla riuscita dell’ospedale in tempi rapidissimi. Tra queste anche quelle di Guido Bertolaso che in un messaggio letto alla presentazione dell’ospedale ha detto: “Abbiamo fatto una promessa e l’abbiamo mantenuta”.

Ha inoltre ribadito di sentirsi fiero di essere italiano, perché hanno tutti risposto al grido di aiuto della nazione. Lo stesso Bertolaso è stato colpito dal Coronavirus e per questo non presente alla cerimonia di inaugurazione.

Approfondisci:

Coronavirus, Conte: “Non posso dire quando il lockdown avrà fine”

Coronavirus, Salvini: “Aprire le chiese a Pasqua”. Le dure reazioni